Azioni sul documento

Musicultura 2017: annunciati i vincitori

Sono partiti in 771 e arrivano in otto all’ultimo capitolo del lungo viaggio chiamato Musicultura 2017. Sono i vincitori della 28° edizione del concorso, tutti autori delle canzoni che interpretano e la direzione artistica li annuncia al termine di una lunga selezione con audizioni  live iniziata lo scorso anno.

Lucio Corsi di Grosseto con Altalena boy, Nico Gulino di Catania con La musica non passa, Lovain di Taranto con 1, 2, 3, Bob Messini di Bologna con Statistica, Mirkoeilcane di Roma con Per fortuna, Francesco Papageorgiou di Parma con Amo la vita da farmi male, Francesca Sarasso di Vercelli con Non c’incontriamo mai e Simona Severini di Milano con Piccola Elsa.

Tre donne, cinque uomini, la più giovane ha 20 anni, il più “adulto” quasi 60. Otto scommesse artistiche capaci di raccontarsi e raccontare la vita in forma canzone, senza retorica.

Due di loro - Lovain e Nico Gulino - sono entrati nella rosa dei vincitori selezionati dal pubblico al termine di una votazione online durata quasi un mese e che ha coinvolto oltre 40.000 utenti Facebook.

Altri cinque vincitori - Bob Messini, Mirkoeilcane, Francesco Papageorgiou, Francesca Sarasso, Simona Severini, - sono stati invece scelti dal prestigioso Comitato Artistico di Garanzia del concorso, del quale nel 1990 furono fra i primi firmatari Giorgio Caproni e Fabrizio De André e che per questa 28° edizione è composto da Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Lo Stato Sociale, Dacia Maraini, Gino Paoli, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Federico Zampaglione, Stefano Zecchi.

La scelta spettante a Musicultura è ricaduta su Lucio Corsi, primo tra gli esclusi nella graduatoria del Comitato Artistico.

Per tutto il mese di maggio il CD compilation del concorso distribuito nei negozi di dischi e nei principali digitale stores è stato trasmesso in rotazione radiofonica su Rai Radio 1  all’interno di Music Club, la trasmissione curata e condotta da John Vignola.

Non mancheranno sorprese in note nelle serate finali di Musicultura il 22, 23 e il 25 giugno, l’Arena Sferisterio di Macerata sarà il palcoscenico più bello per alcuni tra i big della canzone italiana e internazionale tra cui Giorgia, Ermal Metal, Enrico Ruggeri con i Decibel, Teresa De Sio,  Barcelona Gipsy balKan Orchestra. Il vincitore assoluto del concorso verrà decretato nella serata finale del 25 giugno direttamente  dal pubblico presente all’Arena Sferisterio  a cui andranno i € 20.000  del Premio UBI – Banca.