Azioni sul documento

Le Persone

Vai su di un livello
Concorrenti, finalisti, vincitori e ospiti: tutti i partecipanti al Musicultura Festival e a Lunaria nel corso degli anni.

Accademia dei Folli

 Accademia dei Folli

Il quartetto Accademia dei Folli nasce nel più ampio contesto della Compagnia di Musica Teatro omonima, attiva a Torino e nel Piemonte fin dal 1997. Le proprie produzioni musicali sono infatti soprattutto legate agli spettacoli teatrali realizzati nel corso degli anni, con componimenti strumentali di genere sempre vario, ma decisamente orientati al blues ed al folk; cospicua inoltre la produzione di arrangiamenti di altri autori, utilizzati nei recitals. Di recente il quartetto ha iniziato a lavorare anche sulla forma canzone, inserendo i testi e preparando una uscita discografica, dopo i primi due CD di brani non originali (il secondo in uscita nel 2011). La formazione, essenziale ed acustica, si avvale della voce e della chitarra acustica di Carlo Roncaglia, del contrabbasso e basso elettrico di Enrico De Lotto, della chitarra di Vince Novelli e delle percussioni di Gio Dimasi. Tutti i componenti, ciascuno con il proprio percorso artistico ed il proprio bagaglio tecnico, contribuiscono ad un sound che deve molto al jazz ed al blues, inserito armonicamente nella matrice folk delle composizioni.

Leggi il resto

Achille Millo

Achille Millo

Achille Millo, nome d'arte di Achille Scognamillo, attore e doppiatore italiano.

Leggi il resto

Acustimantico

 Acustimantico

Nel 1998 un gruppo di musicisti provenienti da varie esperienze musicali decide di esplorare il territorio della forma-canzone, senza sentire la necessità di seguire un filone stilistico predefinito, ma cercando di compiere un piccolo viaggio sia dal punto di vista musicale che testuale alla ricerca delle canzoni e del linguaggio di un “non-luogo”. La musica degli Acustimantico si riferisce ad un luogo sognato, dove la coerenza sta nell’animo di chi ascolta: così il viaggio si compie con la musica, attraverso di essa, secondo un percorso che cambia come cambiano le emozioni. Gli Acustimantico sono: Raffaella Misiti (voce), Stefano Scatozza (chitarra, bououki), Marcello Duranti (sax soprano e baritono), Paolo Graziani (contrabbasso), Max Natale (batteria e percussioni). Il gruppo ha all’attivo numerosi concerti, oltre a partecipazioni ad eventi nazionale e internazionali di rilievo e nel 2000 hanno prodotto (autoprodotto) il loro primo CD.

Leggi il resto

Addosso agli scalini

 Addosso agli scalini

Addosso agli scalini nascono a Bari nel 1994 dall'incontro di musicisti provenienti da diverse estrazioni musicali. Il progetto ADDOSSO AGLI SCALINI - nome che raffigura la volontà di non mollare, "dare addosso", per cercare di superare le difficoltà (rappresentate figurativamente dagli scalini) - pulsa in una regione italiana di frontiera, la Puglia, punto d'approdo di etnie e culture diverse; esprime un tentativo di alimentare questa mescolanza di disagio e ingiustizia sociale, di poesia, di ritmo e melodia, d'amore e di pace, quale inesauribile fonte di ricchezza culturale e creativa. Per meglio rendere questa idea i testi sono, a volte, scritti in dialetto barese, non solo per un recupero della tradizione bensì per conservare la memoria di un linguaggio preferito all'italiano per immediatezza, tensione emotiva e descrittiva.

Leggi il resto

Adele Tirante

Adele Tirante

Cantante (autrice) e attrice, ha una formazione che attinge sia alla musica che al teatro: fa parte della compagnia teatrale “Pubblico Incanto” e del gruppo di ricerca popolare “Argeno”, ed è cantante del trio “Lady marmalade”. Selezionata da “Demo” (Radio1 Rai, 2006), ha ultimato il suo primo disco autoprodotto: “mademoiselle A”, di cui è autrice insieme a Giuseppe Barbera. Crede nel potere profetico e salvifico dell’arte,senza la a maiuscola.

Leggi il resto

Adolfo Dececco

 Adolfo Dececco

“Mi batto perché la canzone sia sempre e soprattutto poesia”. Adolfo Dececco, pescarese dell’86, chitarrista e cantante autodidatta, autore e compositore, incide nel 2006 l’album O si scrive o si canta. Nel 2008 si laurea in filosofia a Milano, e prosegue la collaborazione con Giorgio D’Orazio, col quale pubblica anche i libri Giocando a Scacchi ed Eolocrasia vomitevole e idea il bisettimanale “L’Altrolato”. Partecipa al Premio “Pigro” di Urbino, ai Festival “G.R.I.F.” e “Tener- a-mente” di Pescara. Con la produzione di Guido Guglielminetti e gli strumenti di Alex Valle, Stefano Parenti, Paolo Giovenchi, Alessandro Arianti, Elio Rivagli, Lucio Bardi, Carlo Gaudiello e Fabrizio Barale, incide nuovi brani e il singolo L’amore paziente. Dal 2013 assume la direzione artistica di Adolfo Vince Tempera col quale, insieme ai musicisti Pier Mingotti, Ivano Zanotti e Andrea Morelli, incide altri brani per Metromoralità, album in uscita a primavera.

Leggi il resto

Adriano Iurissevich

Adriano  Iurissevich

Attore e regista, in Italia, Europa, Israele. Lavora con Peter Greenaway, Benno Besson, Jose Sanchis Sinisterra, Giampiero Solari, Alessandro Benvenuti, la Gaslit Theatre Company (Londra) l’Habamah Theatre di Gerusalemme, e altre. In Cinema (Paolo Benvenuti, Lasse Hallström...) e Televisione come cabarettista negli anni 80 (Il piacere dell'Estate, Dancemania, La Fiera dei Sogni). Insegna in università e scuole europee, fonda l'Accademia Teatrale Veneta. Specialista di Commedia dell'Arte e di teatro contemporaneo, traduce, rappresenta e pubblica testi di Jose Sanchis Sinisterra, Sergi Belbel e Juan Mayorga (ed. Ubu libri 2007). Musicista, cabaret musicale, da solo e in duo con Giovanni Santi. Tournée in Italia e diverse apparizioni televisive. Come cantautore, selezionato due volte al Premio Recanati nella rosa dei primi 24/36. 2011, Videoclip Capro espiatorio, nomination alla finale del Premio Videoclip Italiano organizzato da Rockol, UILM di Milano e Muzu.tv

Leggi il resto

Adriano De Simeis

Adriano De Simeis

Nasce e vive a Monza da 25 anni. Suona la chitarra dall'età di 14 anni. A 17 anni si appassiona al jazz e alla musica etnica, che lo portano a reinterpretare gli arrangiamenti delle sue canzoni preferite. Si presenta così, al pubblico dei locali milanesi e della Brianza, proponendo contemporaneamente anche le sue canzoni. Sta ora lavorando alla produzione del suo primo album.

Leggi il resto

Afterhours

 Afterhours

Gli Afterhours sono una band milanese composta inizialmente dal cantante Manuel Agnelli, il chitarrista Xabier Iriondo, il bassista Alex Zerilli e il batterista Giorgio Prette. La band deputta nel 1990 con l’album ‘‘During Christine’s Sleep’’, lo stesso anno il gruppo viene invitato a rappresentare l’Italia al New Music Seminar di New York. Nel 1991 esce il mini LP Cocaine Head. Immediatamente dopo, il gruppo viene inoltre invitato al Berlin Indipendence Days Nel 1995 il gruppo pubblica un nuovo album, Germi, il primo interamente cantato in lingua italiana. L’album contiene i semi della filosofia Afterhours: melodia e rumore, cut-up nei testi, sperimentazione pop ed ironia. Nel corso del 1997 gli Afterhours firmano un contratto discografico con la Mescal e registrano l’album Hai Paura del Buio? Itineranti per buona parte del 1998 e ospiti dei maggiori festival, gli Afterhours concludono il tour . Alla fine dell’estate 2000, viene distribuito in tutte le librerie e negozi di dischi, il libro di Manuel Agnelli intitolato Il meraviglioso tubetto, edito dalla Mondadori e messo in vendita abbinato ad un CDS contenente tracce inedite rispetto all’ultimo album. Il 5 aprile 2002 viene pubblicato ‘’Quello che non c’e'’’ piazzatosi clamorosamente e in pochi giorni, alla quarta posizione della classifica ufficiale di vendita. Questo e’ il primo lavoro senza Xabier Iriondo Gemmi, che dopo nove anni di attivita’, ha lasciato il gruppo per motivi di carattere personale. Gli Afterhours, praticamente senza sosta continuano a suonare in giro per l’Italia realizzando una media di sold out a dir poco impressionanti. Tra il 2007 ed il 2008 gli Afterhours si ritirano in studio per la realizzazione de “I Milanesi Ammazzano il Sabato”, pubblicato su etichetta Universal il 2 maggio 2008. L’album esordisce in classifica direttamente al terzo posto. Nel 2009, gli Afterhours sono invitati a partecipare alla 59^ edizione del Festival di Sanremo

Leggi il resto

Agnese Valle

Agnese Valle

Agnese Valle nasce a Roma nel 1986. Consegue la maturità classica nel 2005 e nel 2009 si diploma in clarinetto presso il Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma. Studia canto con Raffaella Misiti e frequenta numerosi masterclass di perfezionamento musicali - con Andrea Rodini, Claudio Fabro, Mary Satrakian, Susanna Stivali - e teatrali, in Italia e all'estero. Nel 2014 realizza, in collaborazione con Stefano Scatozza, il suo primo album, “Anche oggi piove forte...”, di cui è autrice e compositrice, candidato alla Targa Tenco “Opera Prima” nello stesso anno. Dal 2009 è anche voce solista e primo clarinetto dell'Orchestra del 41° parallelo, con cui nel 2013 registra l'album “Viaggio Orizzontale”; è, inoltre, musicista di scena e clarinetto della Musicomix Orchestra e collabora come clarinetto solista in Poppins di Renzo Rubino, nella colonna sonora di “Buongiorno Papà”. La sua esperienza professionale la vede, poi, come primo clarinetto nella BSPMT ne “Il fischio del vapore” di Francesco De Gregori e Giovanna Marini e in “Cancao do mar” con Francesco Di Giacomo.

Leggi il resto

Aguirre

 Aguirre

Il progetto Aguirre nasce a Roma nel 2005 dall’iniziativa di Giordano De Luca il quale, dopo aver passato gli ultimi anni della sua vita a scrivere centinaia di canzoni invece che a cercarsi un buon impiego, forma una band per suonarle. Il progetto procede a singhiozzi, finché nel 2010 Giordano conosce il compositore/produttore Stefano Switala, che entra nella band e si offre di curare arrangiamenti e produzione artistica del disco d’esordio. Per lavorare in piena autonomia e libertà creativa, senza scadenze e compromessi, si opta per l’autoproduzione. Nei nove mesi passati ad arrangiare e registrare gli undici brani dell’album, prende forma una raffinata miscela di rock, pop, psichedelia e cantautorato italiano dai testi graffianti e surreali. Atmosfere diverse si fondono all’insegna di un eclettismo senza manierismi, che abbia una forte coerenza stilistica e poetica. Nel Novembre del 2011 girano il video del primo singolo “Il sogno del malato” diffuso sul web. Il singolo è stato recentemente trasmesso da alcune radio della capitale. La band è ora impegnata in una serie di live per promuovere il disco, disponibile su vari digital stores (iTunes etc).

Leggi il resto

Airin

  Airin

Irene Maggi, in arte Airìn, nasce a Milano nel 1986. Inizia a scrivere poesie e racconti durante gli anni del liceo. Successivamente comincia a cimentarsi con la scrittura di canzoni, influenzata dal mondo cantautorale folk e rock americano, e in particolare da Joni Mitchell e Carole King. Frequenta l'Accademia di Musica Moderna di Milano, dove intraprende lo studio del canto moderno sotto la guida di Anna Garaffa. Nel 2007 cominciano a prendere forma le canzoni che poi entreranno a far parte del primo disco solista. Dall'incontro con Enrico Gabrielli e Paolo Iafelice nasce il disco "Il regalo" uscito per Adesiva Discografica nell'ottobre 2009. Si classifica seconda al Premio "Tra Musica e Parole" e si aggiudica la targa Siae al Premio "Bianca D'Aponte" 2009. Attualmente è iscritta la terzo anno dei Civici Corsi di Jazz del Comune di Milano, dove studia canto jazz sotto la guida di Laura Fedele. Segue parallelamente al suo progetto solista anche un altro progetto cantautorale in duo, Le Pinne, dove è affiancata dalla cantante e chitarrista Simona Severini.

Leggi il resto

Al Madina

 Al Madina

Il loro primo album risale al 2003: “Al Madina: Palermo… Palermo tu”, ma già dal 2002 si esibiscono e partecipano ad importanti manifestazioni civili e culturali (Orazione per Falcone e Borsellino, Premio Letterario “Mondello Città di Palermo”, Festival teatrale Palemromia), componendo musica per gli spettacoli teatrali di Vincenzo Consolo, Maurizio Scaparro.

Leggi il resto

Alda Merini

Alda  Merini

Alda Giuseppina Angela Merini (Milano, 21 marzo 1931 – Milano, 1º novembre 2009) è stata una poetessa, aforista e scrittrice italiana. Sono nata il ventuno a primavera/ ma non sapevo che nascere folle, / aprire le zolle / potesse scatenar tempesta.

Leggi il resto

Aldo Giavitto

Aldo Giavitto

Nato a Udine, ha una laurea in lettere classiche, insegna lettere in un liceo e collabora con l'Università di Trieste. Compone in lingua italiana e friulana, autore esclusivo dei brani che interpreta.

Leggi il resto

Alessandra Falconieri

 Alessandra Falconieri

Alessandra Falconieri nasce a Roma nel 1986. E’ italiana, ma sua madre è svizzera e suo padre metà argentino. Parla inglese, francese, spagnolo ed un po’ di dialetto svizzero. Dall’età di quattro anni fino ai quattordici studia Danza classica. A tredici anni scrive un libretto di poesie. Nel 1998 comincia a cantare e a studiare musica: arrivano le prime lezioni di canto, le prime gioiose lezioni di solfeggio, le prime esperienze con il basso ed il flauto traverso. Nel 1999 inizia a comporre e ad esibirsi. Nel 2004 si iscrive al “Saint Louis” di Roma dove segue il corso di Diploma in Canto per quattro anni, dove studia anche pianoforte. Nel frattempo, siamo a maggio 2005, entra in una libreria per comprare un libro, ma ne esce con una tromba. Nel corso degli anni si esibisce con molte formazioni differenti tra loro. Tra i vari locali, club e festival riportiamo il Villa Celimontana jazz festival, il Teatro Olimpico, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Alexanderplatz, l’Alpheus, il the Place. Accanto all’attività musicale passa molto tempo viaggiando, soprattutto in Francia. Dopo il diploma linguistico si iscrive all’Università “La Sapienza” di Roma dove studia tutt’ora Giornalismo. Scrive per due giornali. Alla fine del 2009 inizia a studiare chitarra. Nel 2009 incontra il musicista e produttore Bungaro con il quale inizia a lavorare su brani inediti.

Leggi il resto

Alessandra Machella

Alessandra Machella

Alessandra Machella nasce il 13/11/1985 a Macerata. Appassionata di musica fin da bambina, inizia a prendere lezioni di canto e chitarra all'età di 16 anni . Attualmente prosegue studi privati di chitarra e pianoforte. Si diploma nell'agosto 2011 al CET di Mogol, Università della musica Pop per cantautori. Nel 2011 viene ammessa al triennio di studi musicali nell'Accademia romana Percento Musica (sotto la direzione di Massimo Moriconi); segue qui il corso di formazione professionale in canto (studiando canto jazz, pop, backing vocals, tecnica vocale, armonia e teoria musicale, percussioni). Da oltre 10 anni si esibisce in serate dal vivo, calcando palchi in tutta Italia con le più diverse formazioni musicali; diversi opening act per i concerti di Daniele Groff, Albano, de "L'image" di Steve Gadd, Tony Levin , W.Bernahrdt, M,Mainieri, D.Spinozza. Attività di corista in una trasmissione di Rai1 e per un brano cantato da Luca Napolitano e contenuto nel film " A sud di NY". Dal 2011 lavora come chitarrista acustica per la cantante nazionale Lighea.

Leggi il resto

Alessandro Benvenuti

Alessandro Benvenuti

Alessandro Benvenuti (Pelago, 31 gennaio 1950) è un attore, commediografo, regista, sceneggiatore e scrittore italiano.

Leggi il resto

Alessandro Calabrese

Alessandro Calabrese

Alessandro Calabrese ha due grandi passioni: Laura e il Chinotto. Nasce a Brescia da genitori napoletani. A 19 anni entra a far parte della compagnia teatrale "I Guitti"; Nel 2004 fonda la compagnia Teatro a Pedali. Profondamente deluso dal mondo della musica si dà al teatro ma senza smettere di scrivere, di suonare e di cantare. E' amico di L'aura e di Riccardo Maffoni ma questo non ha nessuna importanza. Alessandro Calabrese ha due sole grandi passioni: Laura e il Chinotto.

Leggi il resto

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone (Roma, 16 settembre 1961) è un conduttore televisivo, giornalista e dirigente sportivo italiano.

Leggi il resto

Alessandro D'Orazi

Alessandro D'Orazi

Cantautore Romano dallo spirito allegro e provocatorio, ha guidato per oltre 10 anni il gruppo tributo a Rino Gaetano “Ciao Rino” realizzando oltre 500 concerti in tutta Italia. Ha composto e cantato diverse sigle televisive è autore di colonne sonore per film come “Questa notte è ancora nostra” di Miniero e Genovese e “Nessuno mi può giudicare “ di M.Bruno con P. Cortellesi campione d’incassi al botteghino. Con “D’estate”, brano inserito nel film, raggiunge anche un discreto successo di ascolti web e radio realizzando un videoclip molto scaricato con tutti i protagonisti del serial di Romanzo Criminale. Tra tanti interessi Alessandro nutre anche una passione fortissima per il mondo della letteratura per ragazzi tanto da realizzare insieme al poeta e filastrocchiere M.Maiucchi due libri/cd per bambini : “La Musicastrocca” e “Tralestelle e Trallallà” libri giunti alla terza ristampa. la Musicastrocca è anche uno spettacolo che D’orazi presenta nelle scuole di tutta Italia. Ultima fatica artistica è “alé” album in autoproduzione curato dai suoni di Pino Iodice e la penna di Maurizio Bernacchia . Alessandro D’Orazi con la sua musica energica e frizzante, fa riflettere divertendo, lasciando lo spettatore con un’ironica e disincantata visione delle cose.

Leggi il resto

Alessandro Orlando Graziano

Alessandro Orlando Graziano

Nasce a Roma nel 1976, dove frequenta l’Accademia delle Belle Arti, alternando l’amore per le arti figurative a quello per la musica. Dopo essere stato per numerosi anni il cantante solista di un coro polifonico specializzato in madrigali e parallelamente leader di alcune rock band della capitale, intraprende un viaggio negli USA dove studia composizione e presta la sua immagine per campagne pubblicitarie. A suo ritorno: un album ed importanti riconoscimenti, tra cui il premio Fabrizio De André e la partecipazione con Nada al Festival di Cultura Italiana “Frammenti”, in Gemrnia. Nel 2004 è finalista di due festival: “Inedito per Maria” e Festival di Biella, in collaborazione con RadioRai.

Leggi il resto

Alessandro Rossi

Alessandro Rossi

Alessandro Rossi nasce nel 1973. Diplomatosi al Liceo Classico e conseguito il V anno di chitarra classica sotto la guida di Gianni Nuti, studia danza contemporanea e teatro a tempo pieno e interrompe presto gli studi accademici. Dopo un’intensa parentesi di immersione nelle discipline orientali a fianco di maestri più disparati, incontra il regista venezuelano Josè Luis Sànchez-Martìn col quale si legherà in un profondo apprendistato artistico durato oltre dieci anni, realizzando performance, spettacoli ed insegnando anche per la Cattedra di Storia del Teatro de “La Sapienza” di Roma. Nel 2006 inizia a comporre canzoni proprie: da un pubblico di soli amici al Musica Mantova Festival il passo è più casuale e veloce del previsto. In quell’occasione ClassicaViva, casa discografica di musica classica, propone la pubblicazione delle sue poesie musicate alla chitarra e si interessa al suo lavoro di cantautore.

Leggi il resto

Alessia D'Andrea

Alessia D'Andrea

Alessia D'Andrea è nata a il 17/05/1981 a Cosenza e risiede a Rende. Ha conseguito la maturità classica, con il massimo dei voti, presso il Liceo Classico Europeo "B. Telesio" di Cosenza, meritando "l'attestation" che le consente di poter frequentare l'Università della Sorbona. Ha studiato pianoforte e tastiere presso l' Accademia Musicale della Calabria "F.S. Salfi" di Cosenza. Attualmente è iscritta al secondo anno della facoltà di Farmacia. Nel 1992, sotto la guida del M° Rosa Martirano, ha iniziato a studiare canto e partecipando a diverse e qualificate iniziative musicali regionali, esibendosi in teatri, accademie e concerti anche negli anni seguenti. Nel 1996 ha partecipato alla finale di Montecatini Terme del progetto "SCUOLA, ARTE e SPORT" ed alla semifinale del Concorso "VOCI NUOVE" di Castrocaro Terme (28/08/96). Nel 1997 ha partecipato al Concorso Interregionale "CANTA col CUORE", classificandosi al primo posto. Nello stesso anno, durante la stagione invernale del TEATRO dell' ACQUARIO di Cosenza, ha tenuto concerti insieme ad apprezzati musicisti. Sempre durante l'inverno dello stesso anno è stata invitata per una serie di concerti al Castello Svevo di Cosenza. Durante l'estate si è esibita nello spettacolo, applaudito in diverse città italiane, "AMERICA, NO GRAZIE" condotto e diretto da Lena Biolcati. Dal 30 settembre al 4 ottobre ha partecipato al "PREMIO MIA MARTINI", classificandosi al primo posto nella sezione nuove proposte. Il 14 novembre ha partecipato come "special guest" al concerto annuale tenutosi presso l'AULA CALDORA di Cosenza, organizzato dall'Università degli Studi della Calabria. Nel dicembre dello stesso anno un brano da lei interpretato è stato inserito nel doppio CD "PANORAMA MUSICALE ITALIANO" edito dall' IMAIE; il lavoro è stato presentato al Salone della Musica di Torino. Il 4 gennaio 1998 ha partecipato allo spettacolo musicale "ASPETTANDO LA BEFANA", condotto e diretto da Franco Occhiuzzi e Lena Biolcati. Nel mese di febbraio si è esibita al PALAOMNITEL di SANREMO, in occasione del 48° Festival della Canzone Italiana. Sempre nel 1998 ha partecipato come "special guest" al "PREMIO MIA MARTINI". Durante l'estate si è esibita in piazza nell' "ESTATE IN" di Catanzaro, manifestazione promossa dal Comune, ed in altre serate insieme ad un noto cantautore. Nel 1999 ha deciso di dedicarsi alla ricerca di una musica che possa identificarla, nel panorama musicale italiano, oltre che come interprete, anche come autrice e compositrice, lavorando in sala di registrazione per preparare il suo materiale artistico testato poi in alcune serate presso locali calabresi. Nel 2000 ha inciso il singolo "ALESSIA D'ANDREA", prodotto dalla RENILIN. Nel 2001 sta ultimando le registrazioni del suo primo CD.

Leggi il resto

Alessio Arena

 Alessio Arena

Napoletano del 1984, coniuga la passione per la letteratura e per la musica. I suoi scritti d’esordio sonon L’infanzia delle cose (Manni, 2009), premio Giuseppe Giusti Opera Prima, e Il mio cuore è un mandarino acerbo; collabora con riviste spagnole e italiane e proprio in spagnolo ha pubblicato il suo primo Ep , Autorretrato de ciudad invisible. Attivo anche nel teatro, ha scritto Marinella, Hielo , (in spagnolo) e Quattro mamme scelte a caso. Attualmente promuove il duo acustico Lacasavacia . Lo ha sentito per noi Maria Teresa Amatulli: “Ci sono solo dei gradi di difficoltà per me, personali, emotivi. Sul podio delle difficoltà c’è cantare in pubblico, salire sul palco. In realtà quando salgo sul palco è come se stessi scrivendo con la mia voce. La scrittura è quello che mi protegge di più. Il mio primo amore è il teatro, e scrivere per la scena è un passo ulteriore, perché vedi le tue parole nella carne di altre persone”.

Leggi il resto

Alfredo Franco

Alfredo Franco

Nato a S. Pietro Vallemina (TO). Ha avviato a 18 anni gli studi di chitarra classica. Ha tenuto concerti e ha fatto un disco. E' interessato all'uso del dialetto piemontese, per la sua espressività fonetica. Dalla musica popolare attinge elementi ritmici, melodici e armonici. E' in pubblicazione un suo album.

Leggi il resto

Alfredo Marasti

Tra le giovani leve, Alfredo Marasti nasce a Pescia il 10 Marzo 1990. Scrive musica e testi delle sue canzoni, alternando questo con la sua passione per il cinema. Ottiene la laurea triennale in Lettere Moderne col massimo dei voti. Un impegno, quello nello studio, che non gli impedisce di ottenere il Premio De André nella categoria “Miglior Interprete”, nel 2006, con la canzone “La luna e il ladro”. Si racconta così alla nostra Lucia Marcolini: “La mia famiglia è stato il mio punto di partenza. Mio padre è un chitarrista, quindi la spinta è partita da lui. Ciò che ho costruito per conto mio è stato il tipo di musica da seguire e sul palco ho imparato ad avere una sorta di distacco. Nelle mie canzoni c’è parecchio di me e della mia vita. A me non piace invadere gli altri e le loro opinioni. Quando scrivo una canzone, mi rivolgo ad un “tu” che è astratto e a quel punto mi permetto di andarci forte con i giudizi.”

Leggi il resto

Alia

 Alia

Alia è la figura musicale dietro cui si cela l’identità di Alessandro Curcio, già voce e leader dei Quartocapitolo, una band funk-rock con due Ep all'attivo nei primissimi anni del Duemila. Nel suo percorso da solista, Alia unisce la sua passione per la poesia ad un gusto per melodie ariose e fortemente cantabili di marca italiana, che incontrano le influenze musicali dentro le quali il cantautore è cresciuto: in particolare, il songwriting inglese degli anni Ottanta e le sonorità tipiche di band come Blue Nile, Smiths e Aztec Camera. Nel 2013 Alia fa il suo ingresso ufficiale nell’ambiente della discografia italiana pubblicando l'Ep “Ària”, seguito l'anno successivo da “Asteroidi”. Entrambi i lavori vengono prodotti da Giuliano Dottori (ex Amor Fou). “Asteroidi”, in particolare, vede la partecipazione di ospiti speciali come Cesare Malfatti (La Crus) e Raffaella Destefano (Madreblu), ed è stato selezionato come uno dei cinquanta migliori esordi alle prestigiose Targhe Tenco 2015. Dopo un anno trascorso esibendosi in live in tutta Italia per presentare il disco, Alia è attualmente impegnato in studio di registrazione, dove sta dando vita al suo prossimo album.

Leggi il resto

Alibia

 Alibia

Vincitori di importanti rassegne a carattere nazionale (Arezzo Wave, Rock Targato Italia, Sonica, Tendenze), scelti da Musica! di Repubblica come “miglior band emergente del 2003”, gli Alibia hanno esordito nel 2004 con “Confini”, fortunata opera prima che li ha accreditati tra le maggiori sorprese nel panorama indipendente nazionale. La recente uscita dell’EP “Va tutto bene” - pubblicato nell’ottobre 2006 da Compagnia Nuove Indye - ha proiettato gli Alibìa nelle playlist di circa 150 radio nazionali.

Leggi il resto

Alice

 Alice

Una delle voci femminili più raffinate del panorama italiano, musa ispiratrice di numerosi testi di Franco Battiato. Celebre il brano “Per Elisa”, con cui vinse nel 1981 il Festival di Sanremo e dove il perfetto connubio tra la sua interpretazione e l’arrangiamento dell’artista siciliano le fecero ottenere un enorme successo; come pure i loro storici duetti “Chanson Egocentrique” e “I treni di Tozeur”. Nel corso degli anni la carriera di Alice si è arricchita di molte preziose collaborazioni, anche internazionali, ma la figura di Battiato è rimasta sempre un punto di riferimento importante, tanto da dedicargli negli anni ’90 il disco tributo “Alice canta Battiato”.

Leggi il resto

Alice Clarini

 Alice Clarini

Cantautrice romana che coniuga pop, folck, rock e blues. Inizia il suo percorso da cantautrice nel 2003 proponendo brani originali accompagnandosi solo con la chitarra. Nel 2008 vince il concorso “Pensieri d’inchiostro-Giulio Perrone Editore”. Nel 2012 riprende il proprio progetto musicale con attività live, superando la prima fase di Martelive, tutt’ora in concorso e vincendo il concorso “Frammenti Musica Live”. Risponde così alla sciuscina Lucia Marcolini: “La musica per me è uno sfogo. E’ stato il canale in cui io potevo sfogare tutto il mio mondo interiore. Il mio modo di scrivere è abbastanza poetico. La musica e la poesia ci sono sempre state nella mia vita. Sono i modi attraverso i quali mi esprimo. Non scelgo io come esprimermi. A volte mi capita di sedermi davanti ad un computer e di buttare giù qualche riga; altre mi capita di prendere la chitarra e di iniziare a far uscire delle note. Sono loro che vengono da me.”

Leggi il resto

Allegra Lusini

Allegra Lusini

A partire dall’età di 8 anni ha iniziato lo studio del pianoforte classico e a 14 a comporre canzoni. Oltre alla musica, la danza la pittura, il teatro e le filosofie orientali sono i suoi principali interessi. Nel 1998, dopo un periodo di soggiorno a Londra, partecipa a “Sanremo famosi” ed arriva in finale prendendo parte al Festival di Sanremo (1999).

Leggi il resto

Amagra

 Amagra

Formazione mista proveniente da Caltanisetta. Nei loro brani è facile ritrovare le atmosfere siciliane sia nelle melodie, sia nei testi, prevalentemente in vernacolo. Uno dei componenti, Graziano Piazza, è già stato vincitore della quinta edizione del Premio Recanati con la band Azimut Nova.

Leggi il resto

Amalia Gré

Amalia Gré

Decide di perseguire la carriera di cantante di jazz dopo essersi diplomata in Scenografia Teatrale all'Accademia delle Belle Arti di Perugia. Si trasferisce a Roma dove comincia l’attività vocale jazzistica e si perfeziona nella tecnica dell'improvvisazione studiando con i più rinomati musicisti ed insegnanti come Riccardo Biseo e Lino Patruno. Si esibisce in vari clubs della capitale e teatri e partecipa come ospite ad uno spettacolo televisiva sulla musica jazz. Nel 1990 riceve un grossissimo incoraggiamento durante un seminario tenuto dalla celebre cantante Betty Carter, per questo decide di trasferirsi a New York dove perfeziona nella lingua e studia privatamente con i suoi cantanti preferiti come Bobby Mc Ferrin, Bob Dorough, Mark Murphy e si esibisce in vari clubs e caffè. Ha continuato ad essere seguita e consigliata da Betty Carter, che l’ha invitata a cantare durante i suoi concerti al Sob's e al Blue Note di New York. In questo momento sta’ lavorando a musica originale anche in italiano

Leggi il resto

Amara

Erika Mineo, in arte Amara, è una cantante italiana.

Leggi il resto

Amarcord

 Amarcord

Un giovane gruppo misto di Bologna, con alle spalle una notevole esperienza professionale. Hanno realizzato l'album "Vorrei dirti di più" (Manifattura dischi - 1996). La sperimentazione di generi sembra essere il terreno preferito di ricerca dei nove giovani bolognesi.

Leggi il resto

Amedeo Minghi

Amedeo Minghi

La sua prima incisione “Alla fine”, risale agli ultimi anni del 1960, ma il vero successo arriva nel 1976 con “L’immenso”. Nel 1983 nascono “1950”, “Quando l’estate verrà”, “Sognami”, “Ladri di sole”, quindi “Serenata” e “Le nuvole e la rosa”. Ottiene grande successo con il recital “Forse si musicale”, nel quale inserisce: “Vita mia”, “Canzoni”, “Vattene amore”, “Nenè”. Nella seconda metà degli anni ’90 incide “Come due soli in cielo” e “Cantare è d’amore”. Amedeo alla fine del millennio esce “Un uomo venuta da lontano”, dedicato a Giovanni Paolo II. Nel 2000 partecipa con Nada al Festival di Sanremo cantando “Futuro come te” e pubblica il suo 20° album “Anita”. Il 21° arriva nel 2002 che ha come titolo “L’altra faccia della luna”. Dopo aver partecipato con “Per noi” al nuovo album di Andrea Bocelli, “Andrea”, nel gennaio del 2005 pubblica “Su di me”. Amedeo collabora con Lino Banfi ad un progetto per l’UNICEF pubblicando “Sotto l’ombrellone”. Nel 2006, in occasione dei suoi quarant’anni di carriera la EMI pubblica la “The Platinum Collection”, tre cd contenenti 48 brani, di cui l’inedito “Ed altre storie”. Minghi pubblica anche un libro dal titolo “L’ascolteranno gli americani”.

Leggi il resto

Amelia Rosselli

Amelia  Rosselli

Amelia Rosselli, una poetessa italiana che ha fatto parte della "generazione degli anni Trenta", insieme ad alcuni dei più conosciuti nomi della letteratura italiana. Figura di scrittrice unica per il suo plurilinguismo e per il tentativo di fondere l'uso della lingua con l'universalismo della musica. Ha vissuto gli ultimi anni della sua vita a Roma, nella sua casa a Via del Corallo, dove è morta suicida l'11 febbraio 1996 per cause connesse ad una grave depressione. La data del suicidio segna forse volontariamente un nesso indelebile con quella di Sylvia Plath, autrice che la Rosselli tradusse ed amò anche sul piano dell'indagine biografica.

Leggi il resto

Amigdala

 Amigdala

Dopo un primo e secondo posto al Festival di SanScemo (1991, 1990) con un gruppo rock-demenziale, Stefano Bonaventura vince il Premio Parole in Musica di Torino (1999) ed in seguito dà vita al progetto Amigdala (la zona del cervello, a forma di mandorla, che elabora le emozioni e ne custodisce il ricordo), dedicandosi con questo nuovo gruppo alle tradizioni musicali meridionali.

Leggi il resto

Amii Stewart

 Amii Stewart

Ha iniziato le lezioni di ballo quando aveva 9 anni. Dopo 8 anni ha vinto una borsa di studi presso la prima scuola delle belle arti a Washington D.C, perfezionando il suo talento naturale per il ballo, recitazione ed il canto sotto la tutela di Mike Malone, Lewis Johnson, Debbie Allen, Charles Augis, Robert Hooks e Bernice Regan. Dal 1975 al 1978 partecipa come ballerina nelle Compagnie di Miami e Broadway; poi nella Compagnia di Londra come interprete, assistente della coreografia e della regia. Viene premiata come migliore artista europea per il Disco Music e per migliore esibizione nel ‘‘Tokyo Music Festival’’. Dal 1979 al 1981 inizia la sua discografia: ‘‘Paradise Bird’’ più di 500.000 copie vendute; in 45 giri escono ‘‘Jealousy’’ e ‘‘Light My Fire’’ e ‘‘I’m Gonna Get Your Love’’, nel frattempo inizia il tour promozionale in U.S., Europa, Messico, Sud America, Giappone, Canada. Tra il 1982 e il 1984 esce ‘‘The Winner Takes All’’ la colonna sonora del film ‘‘Killer Fish’’; fa un tour promozionale con 40 concerti in Italia ed è ospite d’onore al ‘‘Festival di San Remo’’ e protagonista dello spettacolo di varietà ‘‘Tasto Matto’’ di Rai 1. Tra il 1985 e il 1988 escono ‘‘Time is Tight’’, ‘‘It’s Fantasy’’ e ‘‘Time for Fantasy’’ con 106 spettacoli in Italia e Francia e un tour di 40 concerti in Russia. Dal 1992 al 1995 esce la compilation doppia ‘‘All Of Me’’ e diverse colonne sonore. Dal 1996 al 1998 esce ‘‘Love Affair’’ e inizia il tour teatrale ‘‘Amii In Black’’ e la prima mondiale di ‘‘Due Madri’’, scritto da Nicola Piovani e Vincenzo Cerami. Dal 1999 al 2002 partecipa a vari musicals come ‘‘Jesus Christ Superstar’’, ‘‘La Terribile e Spaventosa Storia del Principe Venosa’’, ‘‘Romanza’’ e ‘‘Lady Day - La Vita di Billie Holyday’’ sia come protagonista sia come voce solista. Dal 2006 al 2009 è voce solista nell’orchestra e coro dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia diretto da Ennio Morricone e riveste i ruoli di Lady Mac, Cleopatra e cantante solista in ‘‘Shakespeare in Jazz’’ scritto e diretto da Giorgio Albertazzi.

Leggi il resto

Aminata Fofana

Aminata Fofana

Aminata Fofana nasce in Guinea. Trascorre l'infanzia immersa nella vita tribale del suo piccolo villaggio fatto di capanne di fango fra numerosi fratelli, sorelle, matrigne e cugini, con guerrieri e pescatori, ascoltando i suoni dell'immensa foresta che la circonda. La sua vita è segnata profondamente dalla figura del nonno, grande uomo di ginnah bjè, magia bianca, designato morikè (sciamano) della tribú da una profezia. Appena adolescente, Aminata lascia con la sua famiglia la vita incontaminata del villaggio e si trasferisce a Kindia, una città alle porte della capitale Conakry. Qui, dopo aver affrontato i primi difficili adattamenti alla nuova vita, fa un salto ancora piú grande; lascia tutto indietro e si trasferisce da sola in Europa. A Roma inizia a fare la modella, lavoro che la porta a Parigi e a Londra. In quest'ultima città, accompagnando un amico in una sala di registrazione, scopre la sua voce e incide l'album internazionale The Greatest Dream con la casa discografica Mercury di Londra. Nella realizzazione di questo lavoro collaborano con lei musicisti come i Massive Attack e i Fugees di Wyclef Jean e Craig Armstrong. Da anni vive a Roma, città dai cui ritmi e usi si dice catturata, e che ha scelto per scrivere. La luna che mi seguiva è il suo primo libro ed è scritto direttamente in italiano, che è la lingua da lei adottata.

Leggi il resto

Ance

 Ance

E’ nato il 4/1/1980 a Empoli (FI), quartogenito di genitori lucani, immigrati in Toscana nei ’60. Si definisce un cantautore "trasversale". La sua musica attraversa stili e generi molteplici (folk, jazz, ska-reggae) ed accompagna testi "surreali, ironici, impegnati, se non propriamente arrabbiati". Classe 1980, suona dall’età di 13 anni. Nel 2002 con la sua band “BombaLiberaTutti” registra un disco autoprodotto di impronta folk-rock dal titolo “La festa del Rione”. Nel 2004 il gruppo si scioglie e prova altre strade artistiche (teatro vernacolare e musicals). Nel 2007 torna al cantautorato partecipando al “Festival 7note” a Pesaro, dove riceve il premio speciale come miglior autore, col brano “Decorazioni”. Nel giugno 2008 esce il nuovo album, “Lavoretto a catena” (Snowdonia/Audioglobe). Nell’ottobre 2009 incide due nuovi brani per la compilation prodotta da Toscana Musiche, per essere stato scelto tra i 5 selezionati del concorso “T-Rumors”.

Leggi il resto

Andhira

 Andhira

Un insieme organico composto da tre voci femminili, pianoforte e percussioni. Pubblicano il loro primo lavoro discografico nel 2004 edito da Ala Bianca e patrocinato dalla Fondazione Fabrizio De Andrè. Il gruppo si è esibito in numerosi concerti sul territorio italiano. Tra cui: “Faber, suoni e parole cangianti” Tributo a Fabrizio De Andrè, al Tempio Pausania. Negli ultimi anni sono stati ospiti nello speciale radiofonico“Deandreide".

Leggi il resto

Andrea De Carlo

Andrea  De Carlo

Andrea De Carlo, scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano. Nasce e cresce a Milano. Suo padre è il noto architetto genovese Giancarlo De Carlo, amico di Elio Vittorini e di altri intellettuali milanesi. Sua madre Giuliana è traduttrice dall'inglese. Frequenta il Liceo Classico Giovanni Berchet (protagonista dei primi capitoli di Due di due), e consegue una laurea in Storia contemporanea, con una tesi sulle comunità anarchiche d'Aragona durante la guerra civile spagnola. Si occupa di fotografia, facendo da secondo assistente a Oliviero Toscani e poi dedicandosi per conto proprio a ritratti e reportage. Viaggia molto, in Europa, Nord e Sud America. Negli Stati Uniti risiede a Boston, New York, Santa Barbara e Los Angeles, dove insegna italiano e fa altri lavori che racconterà nel suo primo romanzo. Successivamente si stabilisce in Australia lungo le tappe descritte in Due di due: Sydney, Melbourne e il Queensland. A questo periodo risale la stesura di due romanzi che De Carlo non pubblica, perché li considera "esercizi di ricerca e formazione". Torna in Italia, dove vive a Milano, Roma e nella campagna delle Marche. Nel 1981 l'editore Einaudi pubblica Treno di panna, già scritto in inglese con il titolo Cream Train. Italo Calvino ne cura la quarta di copertina. Treno di panna diventerà anni più tardi un film diretto da De Carlo (il protagonista è Sergio Rubini), la cui trama riporta solo qualche somiglianza con il libro. Il suo secondo romanzo è Uccelli da gabbia e da voliera, pubblicato nella primavera del 1982. Andrea De Carlo riceve l'apprezzamento di Federico Fellini, che lo invita a fargli da assistente per il film E la nave va. Alla fine delle riprese, De Carlo realizza il film/documentario Le facce di Fellini, sul rapporto tra il grande regista e i suoi attori (lavoro proiettato in pubblico solo due volte e poi misteriosamente scomparso). In seguito De Carlo collabora con Michelangelo Antonioni alla scrittura di un film mai realizzato. Il suo romanzo più noto è Due di due, la storia dell'amicizia tra l'insofferente, anarchico, creativo Guido Laremi e quella del più tranquillo e concreto Mario, voce narrante della vicenda. Nel 2006 esce Mare delle verità, un romanzo avventuroso con una trama molto diversa dalle precedenti, dal ritmo serrato ed emozionante. Con questo romanzo, uno dei suoi più impegnati, De Carlo propone la sua lucida e personale visione di problemi sociali, politici e religiosi ancora aperti. Nel 2008 esce Durante, romanzo che ruota intorno alla figura di una sorta di sciamano contemporaneo (Durante), per raccontare rapporti tra uomini e donne e della relazione tra realtà e immaginazione nella vita di ognuno. Nel giugno del 2009 si dimette dalla giuria del Premio Strega con una lettera indirizzata al presidente Tullio De Mauro, pubblicata anche sul proprio sito internet, in cui denuncia le manipolazioni sistematiche dei principali premi letterari da parte dei grandi gruppi editoriali. Nel 2010 esce Leielui, romanzo che racconta dell'amore tra Clare Moletto, americana che vive in Italia, e Daniel Deserti, romanziere in profonda crisi creativa e personale. Ambientata a Milano, sulla costa della Liguria, nel sud della Francia e a Vancouver, la vicenda si svolge tutta nel corso di una caldissima estate. Nel 2012 esce Villa Metaphora. In un esclusivo resort arrampicato sulla disabitata costa occidentale dell'isola vulcanica di Tari converge un gruppo di personaggi ricchi e famosi, in fuga dal mondo per le più diverse ragioni. Di capitolo in capitolo si alternano quattordici punti di vista che corrispondono ad altrettanti protagonisti, in registri che vanno dal drammatico all'ironico all'apertamente comico. Il suo amore per la musica l'ha portato a realizzare i due cd ("Alcuni nomi" e "Dentro Giro di vento"), il primo insieme al grande percussionista bengalese Arup Kanti Das, con il quale ha girato a lungo l'Italia e diversi paesi europei in una serie di letture/concerti.

Leggi il resto

Andrea Lucchi

Andrea  Lucchi

Andrea Lucchi, trombettista italiano. Dal 2003 è Prima Tromba dell’Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia.

Leggi il resto

Andrea Cola

 Andrea Cola

Inizia a suonare la chitarra e scrivere canzoni dall’età di 12 anni. A 14 anni fonda il suo primo gruppo Punk. Dopo alcuni anni e vari cambi di formazione il gruppo si stabilizza ed adotta il nome Sunday Morning. Nel 2006 esce il disco “Take These Flowers To Your Sister” (midfinger records/warner). Nel 2007 una canzone del disco, “Is That Racoon Sweeter Than Me?”, viene scelta come brano principale per la colonna sonora del film “Voce Del Verbo Amore” con Stefania Rocca e Giorgio Pasotti (warner). Alla fine del 2007 Andrea inizia ad esibirsi da solo con il progetto “Do Not Cry For The Country Boy”, un esperimento basato sull’esecuzione in chiave psichedelica ed ipnotica di alcuni brani di artisti quali Lou Reed, Jesus and mary Chain, Shangri Las, The Band, Bob Dylan, ecc. Alla fine del 2008 registra un pugno di canzoni in lingua italiana insieme ad alcuni musicisti cesenati. Queste registrazioni gli valgono la partecipazione al festival indipendente MIAMI, nel giugno del 2009. Durante le prove per questa esibizione scrive nuove canzoni, che vengono registrate nel luglio 2009, e formano l’EP “Piove A Milano”. Il 29 ottobre 2010 è uscito “BLU”, il suo esordio solista, prodotto da Andrea Comandini e arrangiato da Dario Giovannini, di cui la canzone “Se io, tra voi” è stata inserita da rockit nelle migliori cento del 2010.

Leggi il resto

Andrea Di Carlo

Andrea Di Carlo

Laureando in lettere con una tesi in antichità medievali, ha alle spalle esperienze come cantante, chitarrista acustico e bassista. Dal 1999 suona negli Zenyatta, cover band dei Police con cui si è esibito in nuomerose tournee anche in importanti locali italiani. Si è classificato ai primi posti in due edizioni del festival di San Marino.

Leggi il resto

Andrea Di Giustino

Andrea Di Giustino

Andrea Di Giustino, originario di Sulmona, si avvicina al mondo della musica grazie alla chitarra, ma ben presto si accorge che lo strumento che più di ogni altro lo affascina è la sua voce. Decide quindi di iniziare a prendere lezioni di canto lirico e, subito dopo, si iscrive all' UM (Università della Musica) di Roma, dove studia tecnica vocale con le insegnanti Cinzia Spata e Annamaria Di Marco. Da questo momento, la ricerca della tecnica vocale diventa per Andrea Di Giustino una vera e propria passione, al punto che decide di farne una professione, grazie al conseguimento del diploma di CMT( Certified Master Teacher) della tecnica E.V.T (Estill Vocie Training), sotto la guida della maestra Loretta Martinez. Parallelamente agli studi, fonda la Band Mr.Ego, con la quale incide un disco dal titolo “Uno” e svolge un'intensa attività concertistica in tutto il centro Italia, vantando aperture dei concerti di Articolo 31 e Daniele Groff. Successivamente collabora con i B-Nario come autore/corista del pezzo Tutto cade e con Max Laudadio con il pezzo Io Credo. Nel gennaio 2015 esce il suo primo album da solista, dal titolo “Il senso dell'uguale”, edito da Hydra Music.

Leggi il resto

Andrea Dodicianni

 Andrea Dodicianni

“Sfatare l'iconologia che vuole il cantautore atto a disperarsi con la chitarra in struggenti canzoni in minore”. Questo l’intento del progetto solista- che nei live prendere forma come duo con Antonio Zanellato - di Andrea Cavallaro, in arte Andrea Dodicianni, che si diploma nel 2012 in Pianoforte al conservatorio A.Buzzolla di Adria, dove studia anche 4 anni contrabbasso, ed è attualmente laureando in Storia della musica all’università di Padova. A seguito del terremoto che colpisce l’Emilia nell’estate del 2012, Andrea parte volontario per le tende con la sua chitarra in un viaggio che lo porterà a scrivere il suo primo EP, Canzoni al buio, completamente scritto, registrato e mixato, appunto, al buio, con tracce non spezzettate e senza intonatori né sequenze. Da qui è estratto “Saint Michel”, pezzo che tratta la triste storia di Federico Aldrovandi, che pur non essendo un singolo, vince il premio della giuria popolare al concorso Voci per la Libertà di Amnesty International.

Leggi il resto

Andrea Epifani

Andrea Epifani

Andrea Epifani, cantautore salentino, chitarrista, racconta se stesso e il mondo che lo circonda scrivendo e cantando canzoni che vanno dall’intimismo al sociale. La sua musica affonda le radici principalmente nella tradizione cantautorale italiana, nel tentativo di rielaborarla, assorbendo spesso l’influenza di atmosfere pop, piuttosto che “tangheggianti” o tzigane. Nel 2008 ha registrato un CD insieme alla band trevigiana i “3+1” che ha anche curato gli arrangiamenti delle otto canzoni.

Leggi il resto

Andrea Epifani

Andrea Epifani

“In fondo per me scrivere canzoni significa anche riuscire ad elaborare in maniera diversa e più coinvolta quello che vivo”. Si racconta così Andrea Epifani, cantautore salentino (di Galatone) - trapiantato prima a Urbino ed ora a Bologna - psicologo, dottorando di ricerca, precario. La sua musica affonda le radici nella vecchia e nuova tradizione cantautorale italiana; nello scriverla, cerca di accostare parole e note senza privilegiare le une a discapito delle altre. Ha all’attivo un CD demo realizzato nel 2009 e attualmente sta ultimando il suo primo album ufficiale. Inizia a proporre le sue canzoni nel 2007, vincendo un concorso in Veneto. Successivamente, dopo vari concorsi e manifestazioni, vince il premio De André 2009 come miglior canzone d’autore. L’anno successivo suona sullo stesso palco come ospite vincitore. Sempre nel 2010, riceve il premio della critica e il premio per il miglior testo in occasione delle serate finali di Musicultura.

Leggi il resto

Andrea Maestrelli

Andrea Maestrelli

“Nella mia musica cerco di descrivere la realtà com' è, ma soprattutto come la vorrei, cercando di descrivere la mia vita quotidiana”. Andrea Maestrelli nasce ad Empoli nel 1991. Con il brano Mare partecipa a “Sanremoweb” e, nel dicembre 2010, viene selezionato tra i primi 30 giovani cantanti finalisti che verranno esaminati dalla giuria artistica di Sanremo. A settembre partecipa a “Sanremo Lab” e si classifica tra i primi quaranta artisti eletti dalla giuria proponendo il suo nuovo singolo Lascia stare, arrangiato da Davide Maggioni della Rusty Records. Con lo stesso brano Andrea partecipa alla selezione sul web “Sanremo Social”. Nel gennaio 2012 viene inserito tra i primi 60 artisti e viene chiamato alle audizioni finali di Roma. Nell'estate vince il premio miglior brano inedito al Festival di Marea di Fucecchio, con il pezzo Consapevole incertezza. Nel 2013 viene selezionato per le finali di Sanremo con il brano Come nel’53.

Leggi il resto

Andrea Maffei Spritz Band

 Andrea Maffei Spritz Band

Con alle spalle due CD, diversi brani singoli in CD Compilations, la predilezione spiccata per i concerti dal vivo ed una interessante collaborazione con un'associazione che promuove la cultura sudtirolese, la band nasce dall'incontro tra un cantautore, Andrea Maffei, e alcuni musicisti, Claudio Astronio, Marco Gardini, Giorgio Mezzalira, Sergio farina, Mario Punzi, provenienti da esperienze musicali che spaziano dal rock al blues, dal pop alla musica classica. La formula è quella della contaminazione culturale, etnica e musicale.

Leggi il resto

Andrea Marzi & Conoscevo Gaetano

 Andrea Marzi & Conoscevo Gaetano

Già vincitore del Premio Recanati, Andrea Marzi è nato a Pesaro e vive a Bologna. Il suo è un linguaggio musicale che mescola suggestivamente tra di loro elementi disparati e distanti. Alla passione per la musica, affianca quella per la “parola”, intesa come custode della metafora e del senso. I suoi riferimenti artistici spaziano da Paolo Conte agli Avion Travel, sempre alla ricerca di un linguaggio musicale che sia capace di mescolare in maniera suggestiva elementi anche lontani fra loro. Oltre alla passione per la musica, coltiva quella per la lingua italiana, per la parola come custode della metafora e del senso, ma anche come strumento di cura. Dal 1999 collabora con i Conoscevo Gaetano, gruppo di estrazione prevalentemente jazzistica composto da Gianluca Del prete (piano), Roberto Catani (sax), Riccardo Bertozzini (chitarra), Massimiliano Tonelli (contrabbasso), Peppe Joe Pagnoni (batteria).

Leggi il resto

Andrea Mingardi

Andrea Mingardi

Andrea Mingardi, cantautore bolognese dalle venature blues, è una tale somma di esperienze musicali e non, che trovare una definizione è quasi impossibile. Nel corso della sua lunga carriera artistica, ha collaborato con numerosi grandi maestri: da Mina a Morandi, da Josè Feliciano a Lucio Dalla. Numerose la sue partecipazioni sanremesi, tra le quali si ricorda quella del 2004 con la Blues Brothers Band che ispira ad Andrea la formazione della nuova band. Nasce la “RossoBlues Brothers Band” che conta 13 elementi, con la quale registra dal vivo “The Genius on My Mind” Tribute to Ray Charles. Nell’autunno del 2006 l’artista è autore del nuovo singolo “Mogol Battisti” interpretato insieme a Mina. Tra i primi appuntamenti del 2007, l’uscita del nuovo libro “Permette un ballo, Signorina?” edito Mondadori e l’uscita autunnale di un nuovo album.

Leggi il resto

Andrea Pedrinelli

Andrea Pedrinelli

Andrea Pedrinelli è un giornalista appasionato di musica, e in particolare di Jannacci.

Leggi il resto

Andrea Peroni & Angelo Bagnara

 Andrea Peroni & Angelo Bagnara

Entrambi nati a Faenza (RA), hanno alle spalle studi di chitarra classica, acustica, basso e armoniche. Hanno pubblicato l'album: AnnA (Musicultura-BMG, 1996).

Leggi il resto

Andrea Staderini

Andrea Staderini

Nato a Roma nel 1972, a quattro anni inizia a suonare la sua chitarra giocattolo e a 18 scopre il blues ed inizia a prendere lezioni di chitarra. Nel corso degli anni fra una Laurea in Lingue e la traduzione del libro del maestro Zen S. Roshi “Rami d’acqua scorrono nell’ombra”, suona cover con il suo gruppo di amici ed inizia a comporre le prime canzoni. Ha collaborato con Musica! de laRepubblica, ma attualmente lavora per un canale satellitare come responsabile multimedia. Nel 2004 si classifica finalista al Premio Città di Recanati.

Leggi il resto

Andreasbanda

 Andreasbanda

La band si contraddistingue per le inconsuete soluzioni armoniche, con la tendenza a giocare nel testo con il movimento circolare del tempo. Hanno pubblicato l'album "Vedi alla voce banda", Polo Sud, 1996.

Leggi il resto

Angel Josè Hevia

José Angel Hevia è un suonatore di gaita (cornamusa asturiana), nato nel 1967 a Villaviciosa, nelle Asturie (Spagna). È famoso per aver inventato, insieme ad altri, la "gaita MIDI", cioè una cornamusa elettronica con la quale suona abitualmente. A soli 4 anni ha avuto i primi contatti con la cornamusa, di cui A. Fernandez gli ha insegnato lo stile tradizionale. Dal 1986 al 2001 è stato direttore della banda di cornamuse di Villaviciosa; nel 1992 ha vinto da solista il primo premio al Festival Interceltico di Lorient, in Bretagna. Nel 1991 è uscito il suo primo album Hevia, poi nel 1997 l'album Tierra de Nadie (No Man’s Land) che solo in Spagna ha venduto un milione di copie e nel quale si trova il suo pezzo più famoso, Busindre Reel. Nel 2000 è uscito il suo terzo album col titolo Al otro lado – Al otro Llau – The Other Side, mentre il quarto album Etnico Ma Non Troppo è del 2003. Solitamente nel suo gruppo è presente anche sua sorella Maria José, alla batteria. Il singolo di più grande successo è Busindre reel, dall'album No Man's land (Tierra De Nadie in Spagna, datato 1998).

Leggi il resto

Angelo Branduardi

Angelo Branduardi

Angelo Branduardi nasce nel 1950 in un piccolo comune alle porte di Milano, Cuggiono. A Genova presso il Conservatorio Niccolò Paganini, Angelo consegue il diploma di violino e debutta come solista con l’orchestra del Conservatorio. All’età di quindici anni si trasferisce nuovamente a Milano dove si iscrive all’istituto tecnico per il turismo e in seguito si iscrive alla Facoltà di Filosofia; in quel periodo comincia a comporre, musicando i testi dei suoi autori preferiti. Nel 1974 debutto discografico, la RCA pubblica l’album ‘‘Angelo Branduardi’’, arrangiato da Paul Buckmaster. Nel 1979 esce ‘‘Cogli la prima mela’’, album di grande successo in tutt’Europa, premiato dalla critica tedesca ed europea. Nello stesso anno si esibisce a Parigi alla ‘‘Fète de l’Humanité’’, davanti ad un eccezionale pubblico di 200.000 persone. Nel 1981 riprende la collaborazione con Paul Buckmaster per l’album ‘‘Branduardi’’, che gli vale in Germania il premio come migliore artista dell’anno. Nel ’83 comincia a lavorare per il cinema. Dal 2006 fino a oggi diversi sono tour e il 22 marzo 2011 l’uscita del nuovo album ‘‘Così è se mi pare’’.

Leggi il resto

Angelo Elle

Angelo Elle

Nato a Terracina, attualmente risiede a Latina. Studente di economia, attualmente è anche tecnico audio per una società di servizi per lo spettacolo. Suonare e scrivere sono le uniche cose che “lo rendono vivo”.

Leggi il resto

Angelo Ruggiero

Angelo Ruggiero

Nato a Bari nel 1962. Laureato in Filosofia. Scrive poesie e collabora a riviste letterarie. Ha pubblicato l'album: Regina dei gatti (Musicultura-BMG, 1993).

Leggi il resto

Angelo Trabace

 Angelo Trabace

Angelo Trabace nasce ad Acquaviva delle Fonti (BA) il 13 giugno del 1986. Viene avviato allo studio della musica da suo padre (musicista con il quale si esibisce e collabora tutt’ora). Nel 2006 si diploma in pianoforte presso il Conservatorio “E.R.Duni”, Città di Matera. Si classifica giovanissimo tra le prime posizioni in vari concorsi pianistici e si esibisce in diverse formazioni pop, dedicandosi anche al suo progetto come cantante e autore. Nel 2007 vince una borsa di studio per il corso di perfezionamento presso il “C.E.T.” diretto da Mogol. Nell’ estate del 2010 registra il suo primo EP (demo) come solista contenente quattro brani inediti. Inoltre coltiva la sua passione per le arti visive e la recitazione collaborando anche come attore e compositore di colonne sonore nell’ambito di festival e produzioni cinematografiche. Attualmente è iscritto alla facoltà di lettere moderne presso l’Università di Bologna, città nella quale vive la sua ricerca artistica, poetica e quindi musicale.

Leggi il resto

Animali Sociali

 Animali Sociali

Un viaggio attraverso musica, parole ed immagini. Tra recitazione sui paradossi della contemporaneità ed esecuzione di musica elettronica impura, lo spettacolo del gruppo propone video-foto-proiezioni legate ai testi. Prossimi ospiti agli studi del programma Demo RadioRai 1 ed in corsa per la vittoria dell’ItaliaWave2007.

Leggi il resto

Anna Oxa

 Anna Oxa

Anna Oxa (nome d'arte di Anna Hoxha; (Bari, 28 aprile 1961) è una cantante e conduttrice televisiva italiana.

Leggi il resto

Anonima Straccioni

 Anonima Straccioni

La scelta di voler perpetuare uno stereotipo come quello di volersi addentrare nell'emisfero “musica”, passando da quella porta che molti oggi chiamano Hip-Hop, utilizzando esseri umani e non macchine, è la piccola o media velleità che l'Anonima Straccioni cerca di portarsi appresso o, in maniera spartana parlando, sul groppone dell'esperienza musicale, in quel percorso classico fatto di concerti e concorsi a livello italiano. Quindi, ripetendo, esseri umani e non macchine trasformano, ad esempio, la ritmica di una batteria, che non è più tale, perché trasformata dal suono di una bocca che riesce ad emularla. O come l'intervento di uno strumento utilizzato originariamente da popolazioni australiane, chiamato didjeridoo, che porta all'orecchio dell'ascoltatore rumori paragonabili ad uno strumento come può essere il sintetizzatore. Il basso e la chitarra, occupandosi della melodia, infine, giocano con gli accordi e con le scale di musiche, a primo acchito, sempre diverse tra loro, ma uguali in quell'intento da noi stupidamente chiamato Anonima Straccioni

Leggi il resto

Antiquasaxa

 Antiquasaxa

Nel 1992 partecipa al Columbus Day negli Stati Uniti e nel 1999 vince il Kihauss Festival a Raakkyla in Finlandia. Dal 1992 organizza concerti e eventi spettacolo, in collaborazione con enti del territorio campano, di cui è rappresentante anche al World Traval Market di Londra nel 2000 e in una toruneè negli Stati Uniti nel 2001. All’attivo ha 2 videoclip e 2 cd.

Leggi il resto

Antonella D'Anna

Antonella D'Anna

Motociclista ed appassionata viaggiatrice Antonella D'Anna nasce a Palermo nel 1970. Le sue esperienze spaziano dal teatro alla musica, alla poesia. Voce carica di fascino mediterraneo che si accorda col disegno melodico, immediato e popolare, dei suoi brani. Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo: "Effemeridi e pagine d'acqua", Cultura 2000 ed., 1993.

Leggi il resto

Antonio & Luigi Salis

 Antonio & Luigi Salis

Nati rispettivamente nel 1961 e nel 1954 a Sindia (NU). Vivono e lavorano ad Arezzo. Hanno pubblicato l'album: Armonie di Romena (Fraternità Romena, 1996).

Leggi il resto

Antonio Castiello

Antonio Castiello

Nato a Massafra il 23 Settembre del 1975, lì ha vissuto fino a 18 anni ed ha iniziato da autodidatta a dedicarsi alla musica. Lasciato il suo paese per compiere gli studi classici, successivamente ha studiato per due anni composizione. Da circa tre anni si esibisce con una formazione di sei elementi, e nel corso di questo periodo ha collaborato con uno studio di registrazione e realizzato tre colonne sonore. Attualmente è insegnate di musica.

Leggi il resto