Navigazione
Musicultura sociale

 

Annunciati gli otto vincitori e nuovi ospiti per le serate finali

Azioni sul documento
Sono stati proclamati gli otto vincitori della XVI edizione del Festival Musicultura, le cui serate finali si svolgeranno il 23-24-25 giugno nella splendida cornice dell’Arena Sferisterio di Macerata in diretta su Radio 1 Rai. Ecco i nomi dei vincitori: Elisa Amistadi (TN), Caraserena (RM), Compagnia D’Encelado Superbo (SR), Pier Cortese (RM), Simone Cristicchi (RM), Fabula Rasa (BA), Carlo Alberto Ferrara (RM), I Beatipaoli (PA).

06-03-2006

Autore(i) : Ufficio Stampa Festival GOIGEST, di Dalia Gaberscik, tel. +39.02.202334; e- mail: goigest@goigest.it. Ufficio Stampa Ass. Musicultura: Giuliano Rossetti, tel. +39.338.7509108 giuliano_rossetti@virgilio.it

Assieme a tanti “colleghi” illustri della musica e della parola, saranno loro i protagonisti del Festival della Canzone Popolare e d'Autore   C'è attesa per vedere all'opera le otto giovani promesse. La vetrina di Musicultura offre loro un terreno credibile per mettersi alla prova e la chance di segnalarsi presso il grande pubblico, come già accaduto in passato con altri vincitori come Pacifico, Povia, Avion Travel, Gian Maria Testa, Amalia Grè, Patrizia Laquidara...

IL CONCORSO
Il percorso che ha condotto alla scelta degli otto vincitori è stato lungo e articolato. Dopo l'esame di 1176 canzoni e una fase di scrupolose audizioni live, Musicultura ha individuato 16 finalisti, le cui proposte sono state sottoposte al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia e contemporaneamente affidate alla valutazione di un pubblico vasto e composito (radiofonico, della carta stampata, della rete), espressione di modalità variegate di approccio alla musica. Per due mesi gli ascoltatori di Radio 1 Rai (con i programmi “Musica Village”, “Ho perso il trend”, “Zapping”, “Demo” e “Stereonotte”) i lettori del RadiocorriereTV e gli utenti di Internet hanno ascoltato ed espresso le proprie preferenze in merito ai 16 brani finalisti. Battuto ogni precedente record di partecipazione al voto: oltre 120.000 sono stati a titolo di esempio i contatti registrati col televoto su Radio 1Rai; 180.000 i voti in internet). Le sedici proposte che si sono confrontate con tanto seguito per oltre due mesi, saranno raccolte in un CD, curato da Musicultura col sostegno della Camera di Commercio di Macerata, in uscita nei giorni del festival con distribuzione Delta.

Tra gli otto vincitori, i Caraserena e i Fabularasa sono stati designati dal pubblico di Radio 1 Rai, Carlo Alberto Ferrara dai lettori del RadiocorriereTV, la Compagnia d'Encelado Superbo ha primeggiato nel voto on line, Simone Cristicchi, Pier Cortese , I Beatipaoli ed Elisa Amistadi sono stati scelti a insindacabile giudizio del Comitato Artistico, in questa edizione così composto: Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Samuele Bersani, Carmen Consoli, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Dacia Maraini, Gianna Nannini, Pacifico, Gino Paoli, Elio Pecora, Fernanda Pivano, Vasco Rossi, Michele Serra, Daniele Silvestri, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Federico Zampaglione

Le otto proposte si esibiranno all'Arena Sferisterio con le modalità seguenti: quattro giovedì 23 giugno, quattro venerdì 24 giugno; le due proposte più votate di ciascuna serata si contenderanno nella serata finale di sabato 25 giugno, il primo Premio assoluto di 20.000,00 euro e la Targa della critica (5.000,00 euro) offerta dalla Camera di Commercio di Macerata.

Ogni artista proporrà due brani e, se vorrà, potrà presentare e spiegare al pubblico il proprio lavoro.   A decidere l'esito della “gara” concorreranno gli spettatori dell'Arena Sferisterio, il voto telefonico dei radioascoltatori e le indicazioni di una giuria di giornalisti. Saranno assegnate anche le borse di studio   “Università della Marche – Università delle armonie”, “Imaie” e “Siae”, ciascuna del valore di 2.500,00 euro,   rispettivamente per la miglior parte letteraria, la migliore interpretazione e la migliore musica.

GLI OSPITI
Protagoniste indiscusse della tre-giorni di Musicultura saranno la musica, la parola, la voce, per uno spettacolo in bilico tra ricerca e tradizione, aperto alla contaminazione di codici espressivi diversi.
E' aderendo a questo spirito che i tanti ospiti porteranno la loro testimonianza sul palcoscenico dell'Arena Sferisterio.   Tra i protagonisti della serata di giovedì 23 ci saranno Ivano Fossati   - per la prima volta al festival, dove per il suo speciale contributo artistico alle sorti della forma canzone sarà tra l'altro premiato dai rettori delle Università di Camerino e di Macerata –, Antonella Ruggiero in versione Big Band, Enzo Avitabile & Bottari , Morgan e Fernanda Pivano , che insieme rivisiteranno “Non al denaro, non all'amore, né al cielo”, l'opera di Fabrizio De Andrè ispirata da “Spoon River” di Edgar Lee Masters; venerdì 24 andranno in scena Edoardo Bennato , Povia e Gian Maria Testa (entrambi già vincitori di Musicultura),   i Cousteau , alla prima apparizione live in Italia con il nuovo progetto musicale, Dacia Maraini ; sabato 25 sarà la volta di Massimo Ranieri , Noa, Teresa De Sio che nel suo set ospiterà Raiz , già voce degli Almamegretta),   Sergio Cammariere e dei poeti Marco Palladini ed Elio Pecora.
Non mancherà infine, come consuetudine al festival, qualche sorpresa dell'ultimo minuto.

Tra le iniziative pomeridiane, AFI, IMAIE e SIAE presenteranno "Rispettiamo la Creatività" la campagna per le scuole sul valore della musica e dei suoi protagonisti promossa dall' European Music Copyright Alliance.

“Musicultura: Festival della Canzone Popolare e d'Autore “ è realizzato col sostegno del Comune di Macerata, della Provincia di Macerata,   della Regione Marche, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Camera di Commercio di Macerata.