Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Area Stampa I Comunicati Stampa Al via le audizioni del Concorso. Un vortice di musica e poesia che farà risplendere Macerata
Navigazione
Musicultura sociale

 

Al via le audizioni del Concorso. Un vortice di musica e poesia che farà risplendere Macerata

Azioni sul documento
Serate finali il 23–24 –25 giugno all’Arena Sferisterio in diretta su Radio 1 Rai.

06-03-2006

Ancora qualche giorno e si entrerà nel pieno della XVII edizione del Musicultura Festival: il 10 marzo inizieranno infatti le audizioni live del concorso che negli anni ha contribuito a valorizzare talenti quali Povia, Pacifico, Simone Cristicchi, Amalia Grè, Gian Maria Testa, Avion Travel, Patrizia Laquidara…    

Per dieci sere, 44 artisti (scelti tra 711 proposte) provenienti da tutta Italia si esibiranno dal vivo nel settecentesco Teatro della Società Filarmonica di Macerata. Un momento importante per tutta la città e gli appassionati di musica, un'occasione unica per entrare in contatto con le emergenti realtà musicali italiane, in questa occasione libere di poter giocare con la lingua italiana, di coglierne sfumature ed evoluzioni possibili, di dare vita a sorprendenti fusioni tra sonorità nuove ed antiche, tradizioni folk e melodiche.

E' al termine di questa fase che conosceremo i sedici finalisti del concorso, i cui brani saranno inseriti nel cd compilation e sottoposti al giudizio del pubblico di Radio 1 Rai, dei lettori di Radiocorriere Tv, degli utenti di Musicultura.it e dell'autorevole Comitato Artistico di Garanzia, composto quest'anno da Claudio Baglioni, Franco Battiato, Edoardo Bennato, Carmen Consoli, Lucio Dalla, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Dacia Maraini, Alda Merini, Pacifico, Gino Paoli, Vasco Rossi, Michele Serra, Daniele Silvestri, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Federico Zampaglione.

Solo otto di loro accederanno alle serate finali del 23, 24 e 25 giugno 2006 e potranno esibirsi sul palco dell' Arena Sferisterio di Macerata insieme a grandi ospiti della musica e della poesia.   Per fare qualche nome, la   passata   edizione ha accolto in scena le testimonianze di artisti del calibro di Ivano Fossati, Dacia Maraini, Edoardo Bennato, Noa, Massimo Ranieri, Antonella Ruggiero, Povia, Gianmaria Testa, Sergio Cammariere, Teresa De Sio, i Cousteau, Enzo Avitabile e i Bottari , mentre il riconoscimento di Vincitore Assoluto e la Targa della Critica sono andati a Simone Cristicchi con la canzone “Studentessa universitaria”.

Grandi ospiti, collaborazioni inedite sul palco, musica di qualità, una visione interdisciplinare dell'Arte, sono dunque gli ingredienti che contraddistinguono Musicultura da altri festival del settore: una scelta che viene ogni anno premiata dal successo di pubblico, sempre molto variegato e attento, e dal riconoscimento dei media. In primis dalla Rai, che ha realizzato trasmissioni e special all'interno dei palinsesti di Radio 1 Rai, Rai 3, Rai International e Rai Sat Extra: una vetrina radiofonica e televisiva non solo italiana, ma internazionale che ha confermato Musicultura baluardo della cultura e della canzone italiana in Italia e nel mondo. Un'identità rafforzata recentemente anche dalla crescente partecipazione extraitaliana al concorso: tra le richieste di partecipazione ricevute spiccano infatti concorrenti tedeschi, francesi, canadesi, albanesi, croati, svizzeri, e per il 2006 uno persino dalla Cina.

Per ora non rimane perciò che ascoltare le prime proposte selezionate, e lasciarsi prendere da questo vortice di nuova espressività musicale che nei prossimi mesi sempre più si diffonderà dal territorio maceratese, fino ad illuminarne il cuore architettonico, uno dei luoghi simbolo della storia e della cultura marchigiana, l'Arena Sferisterio, fino ad accenderlo di grande musica e poesia in quelle che saranno le prime notti d'estate del 2006: il 23, 24 e 25 giugno.

Un grazie intanto va ai partner istituzionali del Musicultura Festival: Comune di Macerata, Provincia di Macerata, Regione Marche, Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato di Macerata, Fondazione Cassa di Risparmio di Macerata, Imaie; ai partner culturali: Università degli Studi di Camerino e Università degli Studi di Macerata; e ai media partner: Radio 1 Rai e RadiocorriereTV.