Navigazione
Musicultura sociale

 

Si chiudono con successo le Audizioni Live

Azioni sul documento
Ad aprile la presentazione dei sedici finalisti. La selezione passerà a Radio1 Rai, Radiocorriere Tv, Musicultura.it e Comitato Artistico di Garanzia

06-03-2006

Terminate le dodici giornate di Audizioni Live, che hanno visto il Teatro della Società Filarmonica Drammatica gremito di pubblico oltre ogni aspettativa, si attendono i nomi dei sedici selezionati, i finalisti che accedono alla terza fase del concorso: la fase polimediale. Inizierà a metà aprile e coinvolgerà come sempre un pubblico vasto e differenziato, composto da gli ascoltatori di Radio 1 Rai, le giurie delle Università di Camerino e Macerata, i lettori del RadiocorriereTV e i navigatori della rete che con modalità diverse (televoto, tagliando, click on line) esprimeranno le proprie preferenze di voto. Contemporaneamente, i brani saranno sottoposti al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia, del quale in questa edizione fanno parte Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Samuele Bersani, Carmen Consoli, Lucio Dalla,Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Tiziano Ferro, Fleur Jaeggy, Fiorella Mannoia, Dacia Maraini, Alda Merini, Gianna Nannini, Gino Paoli, Vasco Rossi, Michele Serra, Daniele Silvestri, Patrizia Valduga, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Mario Venuti, Sandro Veronesi. Musicultura invierà loro il cd contenente le sedici canzoni scelte. In quanto giurati di qualità, compileranno una scheda di valutazione, specificando le proprie personali preferenze, al fine di scegliere cinque degli otto vincitori che giungeranno alla fase finale.
Sul palco dell’Arena Sferisterio, assieme a colleghi già affermati sia italiani che internazionali, giungeranno infatti i cinque scelti dal Comitato Artistico di Garanzia, e i tre artisti selezionati rispettivamente attraverso i percorsi di Radio 1 Rai, del RadiocorriereTV e di Internet.
Le giurie universitarie contribuiranno al voto degli ascoltatori di Radio 1 Rai, intervenendo settimanalmente nelle trasmissioni che ospiteranno i brani del Festival.
Un sistema di selezione complesso ma che, con trasparenza e serietà, affida soprattutto al pubblico e a voci esperte, di qualità, la scelta dei vincitori di questo concorso che negli anni ha lanciato artisti come Simone Cristicchi, Gian Maria Testa, Povia, Amalia Gré, Patrizia Laquidara,…. Un meccanismo di voto che tende soprattutto a dare più visibilità possibile ai giovani talenti della musica cantautorale italiana, che difficilmente trovano microfoni e telecamere accesi per ascoltarli.

Tra gli otto che giungeranno alle serate finali (22, 23 e 24 Giugno) di Macerata, il pubblico dello Sferisterio e quello di Radio1 Rai tramite televoto potranno scegliere il vincitore assoluto, a cui andrà l’“Assegno Banca Popolare di Ancona” di 20,000 euro. Nelle stesse sere verranno assegnati anche premi collaterali, come la Targa della critica, offerta dalla CCIAA di Macerata e conferita da una giuria di giornalisti accreditati (5,000 euro), il Premio Unimarche per il Miglior Testo, il premio SIAE per la Miglior Musica e IMAIE per la Miglior Interpretazione (2,500 euro ciascuno).

Ancora preso però per parlare delle serate finali. Prossimo appuntamento con il Musicultura Festival è a Camerino, dopo la metà di Aprile, quando verranno presentati i sedici finalisti, i cui brani andranno a comporre il cd compilation della XVIII edizione del Festival, prodotto in collaborazione con la Camera di Commercio, dell’Artigianato e dell’Industria di Macerata.