Navigazione
Musicultura sociale

 

Audizioni Live: bilancio di metà percorso

Azioni sul documento
Il direttore Artistico di Musicultura, Piero Cesanelli, fa il punto sui risultati gratificanti dello spettacolo proposto finora: pubblico numeroso e variegato sia in sala che sul web. E inizia a riempirsi l’Arena Sferisterio per le serate finali: 13, 14 e 15 giugno

06-03-2006

Le Audizioni Live della XIX edizione di Musicultura hanno percorso più di metà del loro viaggio attraverso la musica d’autore. Già trenta proposte si sono alternate sul palco del teatro della Società Filarmonico Drammatica in un susseguirsi di suoni e voci d’autore provenienti da tutta Italia, che hanno conquistato e interessato il pubblico. Proposte musicali che non rincorrono i modelli in qualche modo obbligati del mercato, e allo stesso tempo sono fuori dalle paludi macchinose e arrugginite dell'accademia, ma che stando ai dati, si presentano come una scommessa vinta da Musicultura anche quest’anno.

LA SODDISFAZIONE DI CESANELLI - Il direttore artistico Piero Cesanelli, al tavolo della giuria tecnica, si è dichiarato molto soddisfatto delle idee musicali in concorso: “Ero sicuro della grande eterogeneità della proposta artistica. Le piacevoli sorprese di questo primo giro sono state le performance notevoli degli artisti che hanno fatto della canzone una rappresentazione teatrale, di quelli che hanno riproposto le leggende trobadoriche e di altri che hanno attinto in modo originale al dialetto”. Segno importante poi, il grande successo di pubblico che gli spettacoli finora presentati hanno registrato “Con un pubblico attento e numeroso – ha continuato Cesanelli - l’Italia che canta sta sfilando con tutti i suoi gioielli ed entra anche nelle case per merito di Graduus, la libera tv creativa che diffonde ogni sera le sue dirette”.

AUDIZIONI VISTE DA TUTTO IL MONDO - Ha avuto un esito più che positivo, infatti, anche l’altra scommessa di Musicultura: la diretta web delle esibizioni. Novità per le Audizioni Live, ma esperimento già riuscito al Musicultura Tour, la diretta web, a cura della redazione digitale di Graduus, ha portato i volti ed i suoni degli artisti audizionati in tutto il mondo. Il successo della trasmissione via internet cresce di giorno in giorno, facendo registrare un incremento continuo di contatti. Una media di 1.000 spettatori a serata si collegano ai siti www.musicultura.it e www.graduus.it per godere dello spettacolo di Musicultura.
Sono di questi giorni i dati che registrano numerosi collegamenti anche oltreoceano. Le prime cinque giornate sono state seguite oltre che da Francia, Germania, Olanda, Spagna, Svizzera, Regno Unito, e tanti altri paesi europei, anche da Stati Uniti, Russia, Giappone, Peru, Malesia, Costa d’Avorio, Nicaragua, India, Vietnam, Nuova Zelanda, Canada, e tanti altri…

INZIATA LA VENDITA DEI BIGLIETTI - Le Audizioni Live hanno creato molto curiosità ed interesse intorno al festival, tanto da far giungere le prime prenotazioni per le serate finali del 13, 14 e 15 giugno all’Arena Sferisterio di Macerata.
Nonostante i nomi del cast delle tre serate non siano ancora noti, numerosi appassionati di Musicultura hanno già prenotato molti biglietti. Le richieste sono arrivate da tutta Italia, e curiosità, qualcuno si è già riservato quaranta posti in blocco.
La biglietteria per le serate finali è attiva dall’8 febbraio. I biglietti sono acquistabili on line su Vivaticket, www.vivaticket.it, o presso i seguenti punti vendita: la Biglietteria dei Teatri, Piazza Mazzini 10, Macerata (nei pressi dello Sferisterio) Tel. 0733.230735, boxoffice@sferisterio.it (macerata), e il Centro Commerciale Valdichienti di Piediripa, via Velluti, tel. 0733/ 280028.
Il costo dei biglietti conferma la politica di prezzi che da sempre ha contraddistinto Musicultura, con scelte che tengono conto delle diverse possibilità economiche degli appassionati: la poltronissima costerà infatti 30 euro, il settore centrale 25 euro, la centralissima 20 euro, il settore A 10 euro, il settore B 5 euro (esclusi i diritti di prevendita). Una scelta, questa, che conferma la volontà degli organizzatori di rendere, ancora una volta, un evento di grande livello, culturale, musicale e di spettacolo, fruibile da tutto il pubblico.


----------------
Associazione Musicultura: www.musicultura.it - ufficiostampa@musicultura.it
Giuliano Rossetti, tel.: 338/7509108, giuliano_rossetti@virgilio.it, g.rossetti@musicultura.it
Angelica Gabrielli, tel.: 338/6023772, a.gabrielli@musicultura.it