Navigazione
Musicultura sociale

 

Ecco i primi due vincitori di Musicultura: Cristian Grassilli e Mines

Azioni sul documento
Il 3 Giugno 2008 CONCERTO LIVE DI PRESENTAZIONE DEGLI OTTO VINCITORI in diretta su Radio Uno Rai in diretta su Radio Uno Rai

06-03-2006

Ecco i primi due vincitori di Musicultura:

Cristian Grassilli e Mines

 

Hanno superato sette settimane di gara radiofonica
conquistando gli ascoltatori di Radio Uno Rai

 

Il 3 Giugno 2008

CONCERTO LIVE DI PRESENTAZIONE
DEGLI OTTO VINCITORI      
in diretta su Radio Uno Rai
da Via Asiago - Roma


Ma la gara continua…
Dal 13 al 15 giugno allo Sferisterio di Macerata
per il “Premio Ubi Banca Popolare di Ancona” di 20.000,00 euro

Sul palco ospiti Stefano Bollani, Baustelle, Mariano Deidda, Peppino Di Capri,
Irene Grandi, Mariangela Gualtieri, Enzo Jannacci, La Crus, Le Vibrazioni,
Marlene Kuntz, Odetta, e tanti altri


MACERATA - Si è chiusa giovedì a mezzanotte la selezione radiofonica di due degli otto vincitori di Musicultura: sono Cristian Grassilli (Bologna) con “Sotto i portici di Bologna” e Mines (Recanati) con “Caldi Estivi” ad aver conquistato gli ascoltatori, che li hanno premiati nel corso delle sette settimane di programmazione dedicate da Radio Uno Rai ai sedici artisti finalisti del concorso.

Scelti tra i mille e cinquecento brani iscritti al concorso, convocati con i primi cinquanta selezionati alle dieci giornate di Audizioni Live che si sono svolte al Teatro della Filarmonica di Macerata lo scorso febbraio, sono rientrati tra i sedici finalisti che si sono esibiti a Camerino (Mc) in una serata-concerto live con ospite Niccolò Fabi, e che presto saranno inclusi nel cd compilation di Musicultura 2008.

I nomi di Cristian Grassilli e Mines sono i primi ad aprire la lista degli otto vincitori che proseguiranno la gara e giungeranno allo Sferisterio per esibirsi nel corso delle serate finali del 13, 14 e 15 giugno, insieme ai big della musica e della poesia. Tra gli ospiti finora confermati: Stefano Bollani, Baustelle, Mariano Deidda, Peppino Di Capri, Irene Grandi, Mariangela Gualtieri, Enzo Jannacci, La Crus, Le Vibrazioni, Marlene Kuntz, Odetta, e tanti altri…

Oltre trentacinquemila le telefonate registrate in questi due mesi con il televoto (dal al 15 maggio), tre i turni eliminatori che i vincitori hanno dovuto superare, sei le trasmissioni impegnate nella promozione e nella diffusione di queste giovani proposte firmate Musicultura:

News Generation e Radio Campus (il venerdì e il martedì, con Alma Grandin), Tornando a casa (il venerdì, con Enrica Bonaccorti, Luca Barbarossa e Gianmaurizio Foderaro), Personaggi e Interpreti (il sabato, con Carlotta Tedeschi), Stereonotte (il sabato notte, con Gianmaurizio Foderaro), Village (il martedì e il giovedì con Silvia Boschero).

Sommato il voto del pubblico a quello delle giurie universitarie di Camerino e Macerata (il primo pesa l’80% sul totale, 20% il secondo), sono queste le percentuali di voto registrate quest’ultima settimana: Mines con il 31,39 % e Cristian Grassilli  con il 25,06%,  seguiti dagli altri due concorrenti rimasti in gara, Tomaso Romani (Udine), che ha registrato il 22,59% e Giacomo Barbieri (Bologna) con il 20,96%.

Disponibili anche in streaming sui siti www.musicultura.it e www.radio.rai.it/radio1/musicultura2008 e dal 3 giugno nel cd compilation che sarà in vendita nei negozi di dischi, i due brani fondono l’orecchiabilità dei successi radiofonici ad una raffinata originalità cantautorale.

“Sotto i portici di Bologna” di Cristian Grassilli è infatti un dipinto malinconico e delicato di Bologna, una variopinta tela dove trovi la vita di una città pennellata senza enfasi o clamore, in un’avvolgente atmosfera  soft.

“Caldi Estivi” di Mines sembra una hit pronta per l’estate: ironica e irriverente, segna un passo in avanti per l’artista recanatese che nel 2005, giunto finalista al concorso, aveva avuto uno stop nella prosecuzione della gara proprio in quest’ultima fase. Il brano con cui si era candidato all’epoca era “Per diventare Gay”, poi ripreso da trasmissioni radiofoniche quali “Viva Radio Due” di Fiorello e “Markette” di Piero Chiambretti.

Per gli altri esclusi dalla gara radiofonica, non è detta ancora l’ultima parola.

A Cristian Grassilli e Mines si aggiungeranno presto altri sei vincitori, scelti: uno dai lettori del Radiocorriere Tv con apposito tagliando di voto, e cinque dal Comitato Artistico di Garanzia, composto da Claudio Baglioni, Franco Battiato, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Lucio Dalla, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Dacia Maraini, Alda Merini, Gino Paoli, Vasco Rossi, Teresa Salgueiro, Michele Serra, Daniele Silvestri, Patrizia Valduga, Ornella Vanoni, Roberto Secchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Mario Venuti, Valentino Zeichen.

Scopriremo i loro nomi nel corso della presentazione ufficiale di tutti gli otto vincitori di Musicultura, prevista il 3 Giugno 2008, con un concerto live negli studi Rai di Via Asiago a Roma, che andrà in diretta su Radio Uno Rai alle ore 21.00.

Gli otto vincitori avranno l’opportunità di esibirsi sul palco dello Sferisterio il 13, 14 e 15 giugno: al vincitore assoluto andrà  il “Premio Ubi - Banca Popolare di Ancona” di 20.000,00 euro.

Sempre nel corso delle serate finali saranno inoltre assegnate la Targa della critica (5.000,00 euro) in collaborazione con la Camera di Commercio di Macerata, e i premi per il miglior testo, la migliore interpretazione,e per la migliore musica (del valore di 2.500,00 euro ciascuno), rispettivamente in collaborazione con Unimarche, Imaie e Siae.

BIOGRAFIE

CRISTIAN GRASSILLI

È nato nel 1978 a Bentivoglio (Bo). Ha studiato pianoforte e canto, mentre per la chitarra è un autodidatta. Cristian ha scritto la prima canzone all’età di 15 anni e intorno ai 23 si  è avvicinato alla musica africana, prendendo lezioni di djembeè. Ha all’attivo il promo “Strana Lady”, ed i cd “Figlio unico” e “Io promo”, tutti autoprodotti. Laureato in psicologia ed esperto di musicoterapica, a lungo ha tenuto scissa la sfera degli studi da quella artistica, prima di trovare la formula e l’atteggiamento giusti per far confluire nelle proprie canzoni  anche la passione per queste discipline.

MINES

Maurizio Minestroni, in arte Mines, è nato nel 1966 a Recanati. Musicista autodidatta, dopo anni in viaggio tra Italia ed estero, nel 2000 si ferma a Recanati per occuparsi principalmente del suo studio di registrazione (il “Minestudio”). Nel 2006 Fiorello e Baldini trasmettono incessantemente su “Viva radio 2”  il brano “Per diventare gay”, con cui Mines è stato finalista di Musicultura. In seguito ottiene un contratto con la major “Universal Music Italia”; il suo CD “Di bar in bar” è attualmente in vendita on-line e in tutti i negozi d’Italia. E’ stato in più occasioni ospite di trasmissioni televisive.

----------------

Associazione Musicultura:                         www.musicultura.it - ufficiostampa@musicultura.it

Giuliano Rossetti, tel.: 338/7509108,            giuliano_rossetti@virgilio.it , g.rossetti@musicultura.it

Angelica Gabrielli,  tel.: 338/6023772,          a.gabrielli@musicultura.it

----------------

Pb Promotion  Tel.: 06.97617368

Tullia Brunetto Tel.: 335.6403452                tulliabrunetto@libero.it

Paola Pezzolla Tel: 340. 0645770                 ppezzolla@hotmail.com