Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Area Stampa I Comunicati Stampa Nuovo bando di concorso Musicultura 2010: rivolto ai cantautori, è aperto a tutti i generi musicali e non pone limiti di età
Navigazione
Musicultura sociale

 

Nuovo bando di concorso Musicultura 2010: rivolto ai cantautori, è aperto a tutti i generi musicali e non pone limiti di età

Azioni sul documento

26-08-2009

Aperte le iscrizioni al concorso della 21ma edizione di Musicultura, il festival della canzone popolare e d’autore che si terrà a Macerata nel mese di giugno 2010. Saranno il pubblico e un prestigioso Comitato Artistico di Garanzia a scegliere gli otto vincitori che saliranno sul palco dell’Arena Sferisterio: a uno soltanto andrà il premio finale “Ubi – Banca Popolare di Ancona” di 20.000,00 euro. Tra i giudici ci saranno i nomi di importanti esponenti del mondo della musica, della parola e anche del cinema: Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Lucio Dalla, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Dacia Maraini, Alda Merini, Gino Paoli, Vasco Rossi, Teresa Salgueiro, Michele Serra, Daniele Silvestri, Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti e da quest’anno anche Cristiano De Andrè, la poetessa araba Joumana Haddad, il regista Ettore Scola, Paola Turci, e il poeta e performer Lello Voce. Il concorso non ha preclusioni o sbarramenti di genere. Freschezza e qualità delle idee (musicali e testuali), personalità, piglio interpretativo sono dunque il terreno su cui da un lato ci si misura, dall’altro si esplora l’autenticità di progetti artistici che possono divenire le nuove proposte della musica italiana. Partecipare è facile: basta avere compiuto diciotto anni (non c’è nessun tetto di età) e inviare due canzoni di cui si sia oltre che interpreti autori o coautori, insieme all’apposita scheda di iscrizione disponibile con il regolamento sul sito www.musicultura.it, alla documentazione ivi richiesta e alla fotocopia del versamento della quota associativa (di 80 euro per gli artisti solisti e di 120 euro per i gruppi musicali). I due brani non devono essere stati ancora pubblicati, ma non sono di ostacolo eventuali vincoli discografico-editoriali già in essere, purché non in contrasto con il regolamento.  Dopo l’iniziale selezione ad opera di Musicultura (le iscrizioni sono in media 700 all’anno) circa 50 concorrenti saranno convocati a Macerata per sostenere un’accurata audizione dal vivo, aperta al pubblico.

  • A tutti i partecipanti esclusi Musicultura comunica per iscritto l’esito della loro partecipazione e fornisce una scheda di valutazione relativa al brano ritenuto più rappresentativo tra i due inviati.
  • Al termine delle audizioni, verranno scelti sedici finalisti. I loro brani andranno a comporre il Cd Compilation “Musicultura 2010”, saranno trasmessi sulle frequenze di Radio Uno Rai e accederanno alla fase successiva del concorso, dove entreranno in azione il Comitato Artistico di Garanzia e il pubblico.
  •  Otto saranno alla fine i vincitori che si esibiranno all’Arena Sferisterio di Macerata (giugno 2010), dove condivideranno la scena con colleghi illustri sia italiani che internazionali.

Al vincitore assoluto andrà il “Premio Banca Popolare di Ancona” di € 20.000. Altri importanti riconoscimenti sono la Targa della Critica (€ 5.000), i Premi Afi, Siae e Unimarche (ciascuno di 2.500,00 euro) rispettivamente per “il miglior progetto discografico”, “la migliore musica”, “il migliore testo”. C’è tempo fino al 31 ottobre 2009 per iscriversi.

Per informazioni e bando di concorso: www.musicultura.it – musicultura@musicultura.it - tel. 071/7574320.