Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Area Stampa I Comunicati Stampa Inaugurazione ufficiale della mostra sui venti anni del festival con un concerto di Bennato
Navigazione
Musicultura sociale

 

Inaugurazione ufficiale della mostra sui venti anni del festival con un concerto di Bennato

Azioni sul documento

26-08-2009

Dopo l’attesissimo concerto di Bennato al Lauro Rossi di Macerata (di martedì 15 dicembre), che di fronte ad una platea gremita non ha di certo deluso le aspettative, si è svolta nel foyer del teatro una conferenza stampa che ha inaugurato ufficialmente la mostra sui venti anni di Musicultura. A prendere la parola per primo ovviamente il patron del festival, Piero Cesanelli, che, dopo aver ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, ha puntato l’attenzione su quelli che sono stati i due traguardi che Musicultura ha cercato sempre di raggiungere e di mantenere: “Il concorso è nato per preservare la canzone popolare e abbiamo sempre cercato di favorirne le manifestazioni più vere, le sole in grado di toccare gli animi degli ascoltatori. Vogliamo perciò continuare a ricercare nuovi talenti nella musica d’autore. Come secondo traguardo – ha continuato il direttore artistico – “Musicultura ha cercato di estendere la fruizione di spettacoli culturali anche a coloro che non se lo possono permettere, offrendo sempre degli spettacoli di qualità a prezzi economici”. L’assessore all’urbanistica del Comune di Macerata, Giovanni di Geronimo, ha sottolineato che “Bennato è un grande cantautore che ha saputo sempre coniugare la sua grande fama con una qualità di scrittura altissima, che non ha subito mai inflessioni e così ha fatto Musicultura, che ha proposto musica popolare ma sempre di qualità”. Massimiliano Bianchini, assessore alla cultura del Comune di Macerata, ha dichiarato che “L’amministrazione comunale deve scegliere quali manifestazioni culturali vanno sostenute e Macerata ha scelto di investire su Musicultura proprio perché ne ha sempre capito il valore”. Dopo avere dato il suo meglio sul palco anche Bennato ha deciso di intervenire alla conferenza stampa e ha speso parole molto belle su Musicultura e su Macerata “Oggi è proprio dalla provincia che provengono le cose migliori e Musicultura ne è un esempio emblematico”. Presente anche Radio Uno Rai, che grazie al conduttore Gianmaurizio Foderaro, ha registrato tutto il concerto e lo manderà in onda i prossimi giorni. Breve intervento del direttore Antonio Preziosi di Radio Uno Rai: “Un grazie sia perché la vostra manifestazione è veramente motivo di orgoglio e sia perché amate la radio che da sempre è in grado, rispetto alla televisione, di stimolare l’immaginazione degli ascoltatori. Siamo onorati di trasformare in immagini, ormai da dieci anni, il vostro lavoro e le vostre iniziative”. Finita la conferenza tutti i presenti hanno potuto visitare la mostra festeggiando insieme a Musicultura i suoi venti anni con vino cotto e tanti gadgets messi a disposizione dall’associazione. L’esposizione sarà aperta al pubblico fino al 6 Gennaio (tutti i giorni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00, con eccezione del giorno di Natale e del primo dell’anno. Gli autori degli scatti di questa esposizione non potevano che essere i fotografi di Foto CMR di Macerata, partner fotografico ufficiale di Musicultura da quando il festival è approdato nel 2005 allo Sferisterio, con il titolare Massimo Zanconi e il suo fido collaboratore Valentino Paoletti in testa. I primi quindici anni della manifestazione rivivranno attraverso i ritratti di Walter Mandolini, affiancato nel tempo da Andrea Pompei. Limitatamente al periodo di apertura della mostra, gli appassionati dal festival avranno l’opportunità di acquistare in anteprima e a prezzo scontato i biglietti per le serate finali dell’edizione 2010 di Musicultura (Arena Sferisterio - 18, 19, 20 Giugno). LA MOSTRA I visitatori avranno modo di constatare quanti e quali artisti hanno calcato il palco del Festival, quanti e quali poeti, letterati, scrittori, giornalisti, intellettuali sono diventati amici e sostenitori di questa manifestazione. Non mancheranno le parti che sollecitano di più la curiosità: il back stage, il sound check, il dopo spettacolo, la partecipazione degli universitari di Macerata e Camerino, fino a fare una rapida conoscenza di tutto lo staff che ha lavorato in questi venti anni, senza dimenticare le collaborazioni storiche, gli enti sostenitori, i presentatori, insomma veramente un dettagliato “Bignami” di Musicultura. Le foto in mostra saranno più di mille, ma non saranno loro le uniche protagoniste. I visitatori potranno ad esempio seguire su appositi schermi tutti gli special sul festival messi in onda dai canali televisivi Rai; ci si potrà sedere alla postazione internet e curiosare tra le tantissime clip inedite dei protagonisti del festival che Musicultura ha in archivio e che per la prima volta mostra sulla sua Web TV. Ci sarà anche un Poetry Corner, dove isolarsi e ascoltare in cuffia le voci e i versi dei più grandi poeti italiani intervenuti alla manifestazione. In occasione della mostra, verrà presentato anche il cofanetto con i quattro volumi che raccontano la storia dei venti anni dell’entusiasmante avventura della manifestazione. Assieme al cofanetto, si potranno consultare – ed acquistare a prezzo speciale – anche tutte le produzioni discografiche ed editoriali realizzate nel corso degli anni dall’associazione Musicultura. BIGLIETTI PER MUSICULTURA 2010 I tanti aficionados, coloro insomma che ogni anno sono soliti acquistare i biglietti del festival ancor prima di conoscere il programma, potranno così scegliere con calma e per tempo i posti preferiti ed avere in più in omaggio un CD con i brani vincitori. Un modo questo con cui Musicultura desidera ringraziarli sinceramente. I biglietti potranno essere acquistati presso la mostra o alla Biglietteria dei Teatri in Piazza Mazzini. LA RISPOSTA DELLA CITTA’ La mostra, promossa e sostenuta dal Comune di Macerata, è stata allestita in collaborazione con Foto CMR, con la supervisione per Musicultura dell’Architetto Andrea Biti e del suo team. Nel corso dei lavori preparatori, Musicultura ha piacevolmente intersecato la disponibilità e l’entusiasmo di molti soggetti del territorio, pronti a contribuire in vario modo alla buona riuscita dell’iniziativa, ravvedendo in essa un valido veicolo di promozione dell’immagine della città di Macerata. Tra questi si segnalano - e si ringraziano - l’APM, Il Comune di Loro Piceno, Meeting Informatica, Domizioli Abbigliamento, Magis Interni, Arredotenda, Marangoni Cioccolato, Paolorosso e Prenna. Vale inoltre la pena segnalare come le attività commerciali coinvolte, offriranno ai visitatori della mostra che si presenteranno con un apposito coupon sconti del 5% sui loro prodotti.