Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Area Stampa I Comunicati Stampa Musicultura chiude le Audizioni regalando il concerto del cantautore Ernesto Bassignano.
Navigazione
Musicultura sociale

 

Musicultura chiude le Audizioni regalando il concerto del cantautore Ernesto Bassignano.

Azioni sul documento

08-02-2010

Venti anni di Musicultura in un abbraccio. Quello che si sono scambiati il direttore artistico Piero Cesanelli ed Ernesto Bassignano, domenica scorsa a Macerata per l’anteprima del suo ultimo album “Aldilàdelmare”, che ha chiuso le Audizioni live di Musicultura. Audizioni partite il 22 gennaio e terminate lo scorso week end dopo aver visto sfilare sul palcoscenico della teatro della filarmonico Drammatica di Macerata quarantanove artisti, provenienti da diverse regioni italiane. Tre lunghi fine settimana che hanno proposto uno spaccato sui nuovi linguaggi della musica popolare e d’autore. Una vocazione che Musicultura rispetta rigorosamente da oltre venti anni, da quando si chiamava ancora premio città di Recanati e si svolgeva in quel piccolo cinema, ricordato ieri da Bassignano, che nell’intervista al Tg2 ha voluto al suo fianco l’amico Piero Cesanelli, insieme al quale ha ricordato i tempi del teatro di Recanati e poi quelli della bocciofila. “Il mio legame con Musicultura prosegue da venti anni”, ha detto Bassignano, “A coinvolgermi fu Piero Cesanelli, con il quale ho stretto un legame molto forte. E’ grazie a Cesanelli, alla sua “tigna”, e a quella di Ezio Nannipieri, che ancora oggi Musicultura prosegue nel sentiero della scoperta dei talenti della musica popolare e d’autore italiana, regalandole per tre giorni il palcoscenico dello Sferisterio, che in quelle serate fa sembrare l’Italia un paese migliore”. Ma il sodalizio Bassignano Musicultura rimanda anche al fortissimo legame tra il festival e Radio Uno Rai. Anche perché, come ricorda il direttore artistico Piero Cesanelli, “Musicultura è il festival della radio” e la radio, nonostante l’evoluzione della tecnologia, “continua ad essere lo strumenti del futuro”. Venti anni di Musicultura venti anni dall’ultimo disco di Ernesto Bassignano. Una coincidenza che l’artista romano ha festeggiato proprio domenica, presentando l’anteprima del suo ultimo disco antologico “Aldilàdelmare”, che raccoglie alcuni del grandi successi del poliedrico artista, che quest’anno festeggia anche i dieci anni della fortunata trasmissione di Radio uno Rai, “Ho perso il trend”, condotta insieme al suo alter ego Ezio Luzzi. Un programma nato come un gioco e passato in dieci anni da 220 mila ascoltatori a oltre mezzo milione.