Navigazione
Musicultura sociale

 

Ecco i 16 finalisti di Musicultura 2010

Azioni sul documento

10-03-2010

La selezione è stata lunga e, vista la qualità delle proposte, tutt’altro che facile, ma il “verdetto” è arrivato: Musicultura ha scelto le sedici canzoni - tra le quasi millequattrocento iscritte a questa XXI edizione - che accedono alla fase cruciale del concorso. I brani sono accomunati da due caratteristiche. La prima: chi li interpreta ne è anche l’autore o l’autrice. La seconda: nessuna di queste canzoni nasce da calcoli di marketing, ognuna ha dietro un’autenticità che spera possa contagiare il pubblico e tramutarsi in emozione condivisa. In un panorama musicale segnato e a volte afflitto dal pullulare dell’effimero c’è sempre più bisogno di talenti che abbiano realmente qualcosa da dire e che siano potenzialmente in grado di durare nel tempo. E’ di questi talenti che Musicultura va alla ricerca. Eccoli dunque i nomi, e i rispettivi brani, delle “ipotesi artistiche” che Musicultura si sente di segnalare: Canemorto (Scarperia-FI), “Giuliano non lo sa”
Caraserena (Roma), “La notte che inventarono il T9”
Andrea Epifani (Galatone-LE), “Tzigano della badante”
Alessandra Falconieri (Roma), “La rosa caduta alle 5”
Serena Ganci (Palermo), “Addio”
Gappa (Modena), “Mio fratello”
Simona Gretchen (Faenza-RA), “Bianca in fondo al mare”
Humus (Vignola-MO), “Cenere al vento”
Giancarlo Ingrassia (Trapani), “Per votarmi scrivi si”
Ipercussonici (Catania), “Sicily”
Jang Senato (Bagno di Romagna-FC), “La bomba nucleare” Mocambo Swing (Udine), “Il dolce del sale”
 Radiolondra (Riccione-RN), “Certe volte”
Sara Rados (Firenze), “Marzo”
Francesca Romana (Cesena), “Il tuo nome e il veleno”
Terrasonora (Napoli), “Guardame”
I sedici artisti saranno protagonisti dello speciale concerto che, in anteprima nazionale, si terrà venerdì 12 marzo al Teatro Persiani di Recanati (inizio spettacolo ore 21,15). Ciascuno di loro avrà modo di proporre live la propria canzone e, rispondendo sul palco alle domande di Gianmaurizio Foderaro e Carlotta Tedeschi di Radio 1 Rai, di fornire al pubblico elementi aggiuntivi di valutazione del proprio progetto artistico. La serata avrà un ospite d’eccezione: Luca Carboni. I biglietti (10,00 euro platea e palchi, 8,00 euro loggione) possono essere acquistati on line (www.charta.it) o presso la biglietteria del Teatro Persiani ( tel. 071-757.9445). Lo spettacolo in teatro sarà preceduto da un incontro della stampa con gli artisti ospiti e con i partner istituzionali del festival. L’incontro, che si terrà alle 19,45 nell’Aula Magna del Comune di Recanati, sarà aperto anche alla cittadinanza. Le canzoni finaliste, che entrano a far parte del CD compilation di Musicultura, saranno dal mese di Aprile programmate da Radio 1 Rai (la radio ufficiale del festival) e sottoposte al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia, in questa XXI edizione così composto: Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Lucio Dalla, Cristiano De André, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Joumana Haddad, Dacia Maraini, Gino Paoli, Vasco Rossi, Teresa Salgueiro, Ettore Scola, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti, Lello Voce, Al termine saranno otto i vincitori che il 18, 19, 20 giugno accederanno alla fase finale del festival per esibirsi sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata. Al vincitore assoluto andranno i 20.000,00 euro de del Premio UBI Banca Popolare di Ancona. Saranno inoltre assegnati la Targa della Critica (5.000,00 euro) e i premi per il miglior testo, la migliore interpretazione, la migliore musica (2.500,00 euro ciascuno).