Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Area Stampa I Comunicati Stampa Musicultura Tour 2010. Sold out all’Astra di Castelfidardo per l’anteprima della rassegna itinerante di musica d’autore
Navigazione
Musicultura sociale

 

Musicultura Tour 2010. Sold out all’Astra di Castelfidardo per l’anteprima della rassegna itinerante di musica d’autore

Azioni sul documento

09-11-2010

Grande successo per l’anteprima, venerdì 12 novembre, del Musicultura Tour a Castelfidardo.

Il Teatro Astra con i suoi 450 posti ha fatto registrare il sold out. É stata una serata di grandi emozioni e di tanti contenuti quella di venerdì sera, che ha confermato l’efficacia della formula del Tour.

A rompere il ghiaccio sul palco assieme ai conduttori, Gianmaurizio Foderaro e Carlotta Tedeschi, il comico Giorgio Montanini, che con battute irriverenti ha da subito coinvolto gli spettatori della prima fila, compreso il sindaco di Castelfidardo, Mirco Soprani, che ha saputo reagire con grande ironia. L’attore cabarettista fermano ha poi continuato nel corso della serata con altre incursioni che hanno divertito un pubblico attento e partecipe.

Significativa la performance dei giovani artisti protagonisti che hanno offerto al pubblico dei piccoli set artistici composti da due pezzi da loro scritti e da un omaggio ad un cantautore italiano: Cordepazze si sono presentati con “Sono morto da 5 minuti”, “Sinfonica Sociale” e “ Le ragioni delle piogge” di Morgan; Andrea Epifani con “Tzigano della badante”, “Archeomanzia” e “Il suonatore Jones” di Fabrizio De André; Serena Ganci con Simona Norato con “Addio”, “Tutta colpa di Barbara Handler” e “Lamette” di Donatella Rettore; Naif Herin con “Io sono il mare”, “Oui maman” e “Lo shampoo” di Giorgio Gaber.

Tutti provenienti dal festival Musicultura, hanno confermato come la canzone d’autore esiste ancora e venga proposta dalle nuove generazioni in formule innovative, in cui la componente musicale ha un ruolo determinate. Ognuno con il proprio stile, suonano bene molti strumenti, oltre a dimostrare un grande spessore culturale nella scrittura dei brani.

A concludere la serata, Paola Turci, madrina d’eccezione della rassegna, che ha offerto alla platea dell’Astra un mini concerto, con un trio inedito, ripercorrendo la sua carriera artistica. Accanto infatti ai brani più conosciuti, come “Bambini” e “Solo così”, la cantautrice romana ha eseguito alcuni pezzi più recenti, come “Attraversami il cuore” (2009) e “Danza intorno al sole” (2010), quest’ultima scritta per lei da Nada e Carmen Consoli. Nel ringraziare Musicultura per averle permesso con il Tour di portare la sua musica nei teatri storici delle Marche, Paola ha anche dichiarato di essere onorata di affiancare artisti emergenti, ricordando la sua collaborazione con la cantautrice valdostana Naif Herin per l’album “Giorni di Rose”.